“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

Organo restaurato: due concerti gratutiti alla Parrocchia S.G. Bosco

Riceviamo e volentieri publichiamo

Inaugurazione Organo restaurato

Parrocchia san Giovanni Bosco – Via Paolo Sarpi, 117 – Torino

Nei giorni 2 e 3 febbraio prossimo, con poche ore di ritardo, la festa di S. Giovanni Bosco, che ricorre il 31 gennaio, sarà celebrata, nella Parrocchia a lui dedicata, con due concerti d’organo.

L’organo, costruito nel 1962 ad opera della Ditta Carlo II Vegezzi Bossi di Centallo, giaceva presso l’Istituto Arti e Mestieri di Torino, destinato a morte certa. Il parroco, don Gianni Rigo, pensando alla sua chiesa, benedetta come cappella dell’Istituto

Edoardo Agnelli nel 1941, eretta parrocchia nel 1957 e priva dello strumento che da sempre la nobilita musicalmente, l’organo, ha deciso di rilevare lo strumento che è stato poi restaurato con il sostegno di aziende ma anche di privati e parrocchiani che hanno in tal modo manifestato il loro attaccamento ed il senso di appartenenza alla parrocchia. È molto significativo che in momenti così duri, “di straniamento che disperde e confonde” sottolinea don Rigo, la comunità parrocchiale si sia riunita intorno ad un progetto e lo abbia realizzato.

L’organo sopravvissuto e ripristinato è stato collaudato dal M° Nosetti e la messa a punto è stata appena ultimata. Modifiche strutturali che richiedono tempi più lunghi e spese che saranno valutati in un prossimi futuro, previo benestare della Soprintendenza dei Beni Culturali..

In un primo tempo sembrava possibile far coincidere la parte concertistica con il 31 Gennaio, festa del S. Patrono. Le esigenze dei due musicisti invitati per l’occasione hanno fatto slittare di poche ore i festeggiamenti che avranno un prologo di intenso valore spirituale (benedizione dello strumento, sabato 26 Gennaio, ore 18) ) e di alto livello artistico, con i due concerti d’organo.

Sabato 2 Febbraio, ore 21, aprirà Massimo Nosetti da Torino (musiche di Bach, Bach, Händel, Andriessen.)

Domenica 3 Febbraio, ore 16 chiuderà in bellezza l’ospite d’onore, Roberto Antonello (musiche di Boëly, Mendelssohn, Antonello, Lemmens, Bossi).

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Seguono i programmi

Programma del M° Antonello

Torino – Chiesa di S. Giovanni Bosco,  3 febbraio 2013 ore 16.00

Organista: Roberto ANTONELLO

PROGRAMMA

 

Alexandre P.F. BOËLY Toccata en Si mineur Op. 43 n° 13 4’

(1785-1858)

Felix MENDELSSOHN Tema e variazioni in Re maggiore (1844-5) 5’

(1809-1847)

Roberto ANTONELLO da Via Crucis:

(1967) Preludio su “Ubi caritas” 3’

Eloi, Lema Sabactani – Sancta Mater Dei 2’30”

Antonio COLASURDO Sette partite su “È l’ora che pia” 6’30

(1965)

 Jacques-Nicolas LEMMENS da Ecole d’Orgue:

(1823-1881) Prière 2’30’’

Ite Missa Est 7’

 Louis VIERNE da 24 Pièces en style libre:

(1870-1937) Madrigal 2’

Arabesque 6’

Scherzetto 3’30”

 Marco Enrico BOSSI da Cinque Pezzi per organo in stile libero:

(1861-1925) Stunde der Weihe Op. 132 n° 4 6

Stunde der Freude (Hora gaudiosa) Op. 132 n° 5 6’

 Durata totale: 58 minuti

CONCERTO d’ORGANO

 Chiesa parrocchiale S. Giovanni Bosco – TORINO

Sabato, 2 febbraio 2013 ~ Ore 21

 organista

Massimo NOSETTI

Georg Friedrich Händel

(1685-1759)

The Occasional Oratorio – Ouverture

(transcrizione W.Th. Best)

August de Boeck

(1865-1937)

Allegretto  Sigfrid Karg-Elert

 

(1877-1933)Ciaccona op. 147

Johann Sebastian Bach

(1685-1750)

Toccata, Adagio e Fuga in Do maggiore BWV 564

Charles Marie Widor

(1844-1937)

Sinfonia Op. 42 Nr. 6

 

Intermezzo

Albert W. Snow

(1886-1943)

Distant Chimes  John Rutter

 

(1945)Toccata in Seven

Edward Bairstow

(1874-1946)

Evening Song  Hendrik Andriessen

 

(1892-1981)Toccata

 

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)