Se giudichi le persone, non hai il tempo di amarle.
(Madre Teresa di Calcutta)

Eataly, gli anziani e i bambini

Di Eataly abbiamo già parlato in due occasioni, qui e qui, inizialmente per raccontare una importante realtà di quartiere e successivamente pubblicando una breve intervista. In questo ultimo articolo tratteremo il rapporto che questa società ha con due categorie fondamentali della nostra società: gli anziani e i bambini. 

Fin dal primo anno di apertura Eataly offre gratuitamente nei proprio spazi due opportunità didattiche, una rivolta ai bambini delle scuole primarie e una rivolta agli anziani.

I laboratori dedicati alle scuole primarie hanno l’obiettivo di  incuriosire e sensibilizzare i bambini nei confronti del mondo del cibo accompagnandoli verso una dimensione di “mangiatori consapevoli”. Come? Stuzzicando la loro naturale curiosità senza mai tralasciare l’aspetto ludico del laboratorio come il gioco a tema, il confronto a gruppi, la spesa simulata, il racconto delle proprie abitudini ed esperienze alimentari.

Gli obiettivi sono incuriosire e sensibilizzare i bambini nei confronti del mondo del cibo, riflettere sul territorio che ci circonda, sulla stagionalità e su tutte le preziose differenze alimentari, insegnare ai bambini come diventare soggetti attivi delle loro scelte alimentari e mangiatori consapevoli, in grado di scegliere per il proprio bene e per quello della comunità in cui vivono.

Per i pensionati Eataly propone invece una tessera, che viene rilasciata gratuitamente, con cui ottenere uno sconto sulla spesa, consentendo loro di acquistare prodotti di qualità a prezzi ragionevoli. Sono inoltre previsti alcuni laboratori nei quali viene insegnato agli anziani a “mettere insieme” un pasto ottimo con prodotti poveri, di basso costo e facilmente reperibili.

Grazie a queste iniziative Eataly garantisce la possibilità di arrivare a fine mese per i pensionati che sempre più faticano a far bastare le proprie pensioni per i bisogni primari e, contemporaneamente, inculca alle nuove generazioni una maggior consapevolezza del mondo del cibo, abituandole fin da subito a effettuare scelte consapevoli.

In sostanza, complimenti Eataly!

 

Silvia Tacconi

silviat@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)