C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino


Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (Wir Kinder vom Bahnhof Zoo) nasce da una serie di interviste che i giornalisti del settimanale Stern, Kai Hermann e Horst Rieck, sostennero nel corso del 1978 con Christiane Vera Felscherinow.

noiIl racconto autobiografico descrive con particolare realismo il trasloco a sei anni dalla campagna di Amburgo al sobborgo berlinese di Gropiusstadt, l’infanzia difficile, il padre violento e la separazione dei genitori, l’iniziazione alle droghe dapprima in un oratorio protestante poi nella discoteca berlinese Sound. Seguono i primi innamoramenti, le prime amicizie e la caduta nel tunnel della tossicodipendenza e della prostituzione.
Nel 1981 ne fu tratto il film Christiane F. – Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (Christiane F. – Wir Kinder vom Bahnhof Zoo), con la regia di Uli Edel e la colonna sonora di David Bowie, uno dei maggiori successi cinematografici di quell’anno, consacrando la Felscherinow alla notorietà globale. La trama del film è di molto semplificata rispetto al libro, e non rende giustizia alla profondità del testo. Infatti la maggior parte delle riflessioni di Christiane sulla società, le sue osservazioni sul benessere occidentale di quegli anni, sui giovani, sulla droga, ecc. – in breve, la sua visione del mondo – non vedono assolutamente la luce nelle scene del film.

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE DEL CONCORSO

Vota cliccando sulle stelline ( da una a dieci) e convalidando sulla manina col pollice in sù.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*