Se giudichi le persone, non hai il tempo di amarle.
(Madre Teresa di Calcutta)

LA BELLA ESTATE DI TORINO

Concerti, spettacoli, incontri, mostre, cinema, musica nel parco, sport, creatività e tanto altro ancora tra gli ingredienti della Bella Estate di Torino 2013.

Anche quest’anno la Città presenta un ricco calendario di eventi e manifestazioni capaci di conquistare chiunque: dagli amanti della musica e del teatro, agli appassionati d’arte e degli incontri con gli autori, agli interessati al tirar tardi in cerca di momenti di svago e relax.Layout 1

L’estate, quando il tempo non fa le bizze, è da sempre la stagione propizia per vivere fuori dalle nostre case, frequentare e conoscere meglio la città nella quale viviamo – afferma Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura, Turismo e Promozione del Comune di Torino -. È in questi mesi che si può riscoprire il gusto, tipico del viaggiatore e del turista, di guardare con curiosità ed entusiasmo ogni angolo della propria città per scoprirne le atmosfere, i luoghi e gli stimoli che può offrire. Con questo spirito abbiamo voluto promuovere una campagna d’informazione rivolta sia ai cittadini del nostro territorio, sia agli abitanti di altre città, per invitare tutti a mettere nella loro valigia qualche giorno a Torino. Nel materiale promozionale ciascuno potrà scegliere le tantissime iniziative a cui partecipare: manifestazioni ed eventi organizzati direttamente dalla città, dalle circoscrizioni e da numerosi soggetti privati. In aiuto al lettore è stata creata una mappa suddivisa per territori all’interno della quale sarà più facile individuare tutti gli appuntamenti. Si comincerà il 21 giugno, solstizio d’estate, con la Festa della Musica e il reading Letti di Notte. Saranno l’emozione delle sonorità live e la compagnia, durante la notte, delle letture di testi in oltre 100 librerie, a salutare l’arrivo della stagione calda. Auguro a tutti una Bella Estate torinese!”

Nei mesi di giugno, luglio e agosto, alle proposte di musica, arte e spettacolo, si alterneranno momenti di incontro e svago programmati per un pubblico ampio e variegato e con una particolare attenzione al target giovanile. Ritorna, infatti, il Torino Young City, un progetto ‘con e per i giovani’ di cui loro sono i protagonisti, da vivere con eventi, appuntamenti, spettacoli, laboratori, aperitivi a cielo aperto e tanta musica di alto livello.

Grazie alla collaborazione tra tutti gli enti territoriali e le migliori organizzazioni locali, piccole e grandi, formali e informali, Torino sceglie proprio l’estate per aprirsi al mondo e mostrare il suo lato più fresco, innovativo e dinamico.

Si comincerà venerdì 21 giugno con la Giornata Internazionale della Musica. Torino celebra la sua Festa della Musica (www.festadellamusicatorino.it ) nel Quadrilatero Romano: concerti acustici, produzioni originali e formazioni inedite che a mezzanotte lasceranno il posto a reading e incontri con gli autori in luoghi inusuali per festeggiare il solstizio d’estate con il progetto nazionale Letti di notte: oltre 100 librerie indipendenti, 20 biblioteche e 40 editori daranno vita alla seconda notte bianca del libro e della lettura. Al centro, piacere, condivisione, creatività (www.letteraturarinnovabile.com).

Con il Festival Beethoven (www.festivalbeethoven.it) – realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino grazie al contributo di Intesa Sanpaolo e Iren Energia – Torino dedica una settimana – dal 24 al 30 giugno – all’opera del grande compositore tedesco. In quei giorni, piazza San Carlo, salotto del capoluogo piemontese, ospiterà un fitto calendario di concerti, incontri e approfondimenti interamente gratuiti con lo scopo di avvicinare un numero sempre maggiore di persone all’ascolto della musica classica e sinfonica. Sette serate gratuite di grande musica realizzate dall’Orchestra sinfonica Nazionale della RAI e dall’Orchestra Filarmonica di Torino affiancata da giovani affermati interpreti.

A luglio, nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale, prenderà il via la seconda edizione del ciclo di incontri ‘Oltre i limiti’. Ospiti nazionali e internazionali provenienti dal mondo dello sport, dell’arte e della cultura si incontreranno per discutere e confrontarsi sui significato di ‘limite’ e sulle strategie che si mettono in atto per superarlo.

Questi sono solo alcuni dei tantissimi appuntamenti che saranno ospitati nelle cornici più scenografiche della nostra città: dai giardini alle aree verdi, dalle ville ai musei della città, dal Teatro Romano ai cortili dei palazzi storici, dalle Residenze Sabaude agli spazi post industriali come i nuovi Cantieri OGR e la ex Manifattura Tabacchi, dalle Case del Quartiere alle vie e piazze delle nostre Circoscrizioni.

Il programma quest’anno – grazie all’investimento di energie e risorse di associazioni e soggetti privati che con spirito imprenditoriale si sono messi in gioco – è ancora più ricco di proposte di alto valore culturale.

La città ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione del cartellone estivo e gli organizzatori del suggestivo spazio di San Pietro in Vincoli Zona Teatro – ex cimitero di San Pietro in Vincoli, sede delle associazioni  ACTI Teatri Indipendenti/Laboratorio Permanente di Domenico Castaldo (E|state in Vincoli!) e Il Mutamento Zona Castalia (Festival internazionale Il Sacro attraverso l’Ordinario) – che hanno ospitato la presentazione di tutte le iniziative.

La guida con il programma della Bella Estate di Torino 2013 è disponibile nei punti informativi della città e sul sito del Comune: www.torinocultura.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)