“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

PROGRAMMA INIZIATIVE CULTURALI ESTIVE DELLA CITTÀ

Venerdì scorso è stata approvata dalla Giunta comunale la delibera sulle attività estive della città, uno degli appuntamenti culturali più attesi dai torinesi.turino

Il cartellone presenta un’offerta articolata: nei mesi di giugno, luglio e agosto alle proposte di spettacolo si alterneranno momenti di riflessione e incontro, il tutto programmato per un pubblico ampio e variegato ma con una particolare attenzione al target giovanile (Torino Young City).

Accanto agli eventi già noti quest’anno saranno in programma anche nuovi progetti artistici di forte richiamo: il Festival Beethoven – realizzato dalla Fondazione Cultura Torino – che dal 24 al 30 giugno porterà in Piazza San Carlo sette serate gratuite di grande musica realizzate dall’Orchestra sinfonica Nazionale della RAI e dall’Orchestra Filarmonica di Torino affiancata da giovani affermati interpreti; la seconda edizione di Oltre i limiti, ciclo di incontri che a luglio, nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale, farà incontrare a Torino alcuni dei protagonisti che nelle diverse aree tematiche abbiano saputo rappresentare il superamento del senso del limite .

Ad aprire il cartellone, dal 7 al 9 giugno, sarà il Festival Internazionale dell’Oralità Popolare. Giunta all’ottava edizione, la manifestazione porterà sia nelle piazze del centro cittadino, sia alle OGR – Officine Grandi Riparazioni, il meglio della tradizione orale e popolare, coniugando dibattiti e incontri con momenti performativi e ludici.

La musica – in ogni suo genere specifico – sarà la protagonista delle rassegne estive: dalla classica dell’ormai consolidata Musica nel Parco della Tesoriera al jazz, dall’intreccio di suoni del mondo del festival internazionale a chilometro zero Glocal Sound in San Salvario alle vetrine per giovani formazioni emergenti di rock indipendente. In particolare, venerdì 21 giugno, nella Giornata Internazionale della Musica, Torino celebra la sua Festa della Musica nel Quadrilatero Romano: concerti acustici, produzioni originali e formazioni inedite che a mezzanotte lasceranno il posto a reading e incontri con gli autori in luoghi inusuali per festeggiare il solstizio d’estate con il progetto nazionale Letti di notte.

Partendo dai temi della mostra itinerante eVisioni – Il carcere raccontato in pellicola, collage e graffiti, allestita in giugno e luglio, la Main Hall del nuovo affascinante Campus Universitario Luigi Einaudi si aprirà agli studenti e ai cittadini con un percorso di musica, teatro, letteratura e cinema con una serie di interpreti di primo piano della scena torinese.

Il cinema d’essai sarà protagonista della rassegna Cinema a Palazzo Reale, alla sua seconda edizione: tre appuntamenti alla settimana in luglio e agosto con i grandi classici nella suggestiva cornice del Cortile d’Onore di Palazzo Reale.

Grazie al consueto appuntamento con la Festa per chi resta, che propone quattro serate di spettacoli dedicati al viaggio in terre calde e vivaci, il Ferragosto sarà all’insegna del teatro, come la rassegna Estate a San Pietro (a San Pietro in Vicoli), che presenta produzioni che coniugano teatro, arte circense e gastronomia.

La convivialità del cibo intesa come occasione di incontro è l’ingrediente principale dell’originale seconda puntata del flash mob della Cena in bianco: i partecipanti scopriranno a sorpresa qualche ora prima il luogo dell’appuntamento – sempre in un’affascinante scenario della città – dove apparecchiare la tavola e condividere la cena.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)