E’ impossibile vivere senza fallire in qualcosa, a meno che uno non viva così cautamente da non aver vissuto affatto.  (Joanne K. Rowling)

Il museo dell’auto festeggia 80 anni: prezzi da saldo

Museo dell'autoIl museo dell’auto oggi, 19 luglio, compie 80 anni e festeggia offrendo a tutti l’ingresso a 2,5 €.

Le sale raccontano come l’automobile è nata, si è sviluppata e diffusa, dall’origine della locomozione fino ad una proiezione nel “domani”.

Nella collezione si trovano marchi prestigiosi, da Abarth e Alfa Romeo a Ferrari, da Isotta Fraschini e Iso Rivolta, a Oldsmobile e Rolls Royce. E si racconta una storia che nasce -forse- con Leonardo da Vinci ma di certo muove i primi passi nel “Carro di Cugnot”, veicolo a vapore del 1769, 50.000 cc di cilindrata, 4 tonnellate di peso con velocità massima 4 Km/ora

Itala 35/45 Pechino-Parigi del 1907, Isotta Fraschini Mod 8 (1920), Ferrari 246 F1del 1960, Alfa Romeo 155 V6 TI Rally 1996 sono alcuni tra i “pezzi più noti, ma il percorso si sviluppa anche in senso tematico: il Novecento dal futurismo alla prima guerra mondiale, dall’avvento delle vetture utilitarie alla scuola carrozziera italiana, dalla scoperta dell’aerodinamica all’emancipazione femminile, dalle corse alla produzione in serie, dalla caduta del Muro alle suggestioni pubblicitarie americane, dal consumismo all’ecologia. Come filo conduttore, far capire quanto l’automobile abbia influenzato, condizionato, favorito gli eventi storici, economici, artistici e sociali più peculiari del secolo scorso.

Non ci sono solo auto: c’è la macchina del tempo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)