“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

Nuovo Polo culturale Lombroso 16

Sabato 12 ottobre alle ore 17.00, prenderà il via la festa di inaugurazione del nuovo Polo culturale Lombroso 16, allo stesso indirizzo, dedicato ai cittadini tutti e alle associazioni, che comprende inoltre uno Spazio coworking, il Centro d’incontro San Salvario e la Terrazza.

chi-siamo
Il progetto Lombroso 16 www.lombroso16.it è un luogo di contaminazione di idee, competenze, impegno, professionalità sui temi di letteratura, arte e design. Lombroso 16 prosegue la pluriennale esperienza di collaborazione fra le associazioni culturali del territorio (in particolare Nessuno, Ylda, Tutti per San Salvario), le Biblioteche civiche torinesi e la Circoscrizione 8, che ha consentito alcuni anni orsono l’apertura della Biblioteca Shaharazad.
Progetti e iniziative culturali saranno proposti in questi spazi, a corollario delle attività e dei servizi offerti dalla nuova Biblioteca civica, dedicata a Natalia Ginzburg. Gestito da un gruppo di associazioni che hanno deciso di impegnarsi nella realizzazione di un centro dinamico e propulsivo, punto di riferimento e di aggregazione per la cittadinanza, Lombroso 16 è destinato ad accogliere eventi, workshop e corsi proposti dalle Biblioteche civiche
torinesi, da associazioni, enti, circoli, istituzioni pubbliche e private, singoli cittadini.
Il polo culturale verrà inaugurato con una grande festa, sabato 12 ottobre a partire dalle ore 17, animata da iniziative gratuite rivolte a tutti.
In apertura, tre interventi sulle figure della scrittrice Natalia Ginzburg e dell’artista Mario Molinari, curati da noti esperti e un piccolo rito beneaugurante, con la collocazione di una pianta officinale nel giardinetto di Lombroso16, destinata simbolicamente a crescere insieme allo spazio. Gli artisti saranno poi diretti protagonisti, con opere e installazioni negli spazi del co-working.

Programma dell’Inaugurazione

Il progetto Lombroso 16 è realizzato da un gruppo eterogeneo, ma molto affiatato, di associazioni che fanno della progettazione partecipata e del coinvolgimento dei cittadini i loro punti di forza.

Associazione Nessuno:
nata nel 2006 da un gruppo di amici che hanno a cuore il proprio territorio, ha come propri capisaldi la partecipazione, l’apertura, la progettualità “a rete” e inclusiva, nella convinzione che la realtà di oggi richieda un ripensamento profondo dei propri modelli di fare cultura. Ne fanno parte ingegneri, psicologi, esperti di comunicazione e di web che hanno voglia di dedicare parte del loro tempo libero al miglioramento della società in cui viviamo. Tra i vari progetti: la Biblioteca Shaharazad e Sostenibile.com.

YLDA:
è l’acrononimo per Young people for Local Development Association. Ed è proprio questo! Non una struttura ma un network che fa collaborare assieme professionisti e organizzazioni con l’obiettivo comune di coinvolgere i giovani nelle dinamiche di trasformazione e valorizzazione del territorio. Attraverso iniziative proprie oppure mettendo il proprio know how a disposizione di enti pubblici, associazioni, aziende e giovani creativi. Le attività di YLDA riflettono l’eterogeneità e la trasversalità delle competenze che si trovano al suo interno così come la forte attenzione all’innovazione, alla sperimentazione e alla creatività in tutte le sue forme di espressione. Tra i vari progetti: Paratissima e Stessopiano.spazi

Tutti per San Salvario:
l’associazione viene costituita nel 2005 da cittadini di diverse professionalità e diverse provenienze, con l’obiettivo favorire il dialogo tra culture, il rispetto dei diritti, la cura del territorio. Il quartiere e le sue risorse culturali e umane sono al centro dell’impegno che l’associazione Tutti per San Salvario mette a disposizione. Una rete di volontari che alimentano la progettualità culturale e interculturale che si sviluppa sul territorio del quartiere. Tra i progetti principali: la Biblioteca Shaharazad e San Salvario ha un Cuore Verde.

Collaborano come partner di progetto a vario titolo:
le Donne per la Difesa della Società Civile, l’associazione Téart, l’ASAI, l’associazione di genitori Manzoni People.

Franco Fratto

direttore@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)