“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

Hub Cecchi Point. Le Officine Creative

La creatività delle Officine Creative inizia dalle intestazioni:

Izmade (design con materiale di recupero), Tiritera (falegnameria e teatro di figura), Joga Glass (lavorazione vetro soffiato), Punt’Aspilli (sartoria e costumeria teatrale), Tutti Super Terra (lavori in terra cruda), Muovi Equilibri (ciclofficina e mobilità sostenibile).IMG_5913

All’interno dell’ Hub trovate chi progetta biciclette immaginifiche e mostruose, oggetti di falegnameria realizzati con i pallet (non mobili!) di recupero. In palestra due ragazzi che stanno completando su una delle pareti un affresco che dovrà partecipare ad Artissima. La manualità come mezzo di riappropriazione della propria corporeità e per sensibilizzare a stili di vita più responsabili ed ecocompatibili.

E ancora, oggetti di design, gioielli, abiti e costumi teatrali, giochi, marionette. Workshops e corsi tematici.IMG_5912

Ma la creatività si sbizzarrisce con le biciclette realizzate con componenti di recupero: non solo nel numero di ruote variabile, alla faccia dello stereotipo che ci vincola alle due ruote, ma alla varietà delle applicazioni, dai corsi di ciclomeccanica, alla distribuzione di pubblicità (Velò-Dico La pubblicità a pedali), trasporti e consegne.

Prepariamoci per quando le auto non potranno più circolare del tutto!

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)