“La televisione ha provato che le persone prestano attenzione a qualunque cosa piuttosto che le une alle altre.”  ( Ann Landers )

LeggerMente incontra Riccardo Gazzaniga

Venerdi 21 marzo 2014 alle ore 17.30

presso la Biblioteca civica Villa Amoretti, corso Orbassano 200, nell’ambito del Progetto LeggerMente

RICCARDO  GAZZANIGA   presenterà il suo libro

riccardogazzaniga

“A VISO COPERTO, premio Calvino 2012, pubblicato da Stile Libero (Einaudi).

Gazzaniga è un sovrintendente della Polizia di Stato, che presta servizio a Genova, proprio nel reparto mobile di stanza a Bolzaneto, la caserma tristemente celebre per esser stata luogo di violenze e umiliazioni durante il G8 del 2001.

Ma è anche scrittore: ed è proprio nel capoluogo ligure che si sviluppa il racconto che vede protagonisti due schieramenti: da una parte i celerini, cioè gli agenti dei Reparti Mobili, dall’altra gli ultrà del Genoa calcio.

Sono due eserciti contrapposti che si fronteggiano ogni domenica su un campo dominato da violenza e frustrazione. Ciascun gruppo è più sfaccettato di quanto sembri. Tra gli ultrà ci sono i vecchi destrorsi duri e puri, ma anche i reduci del G8 di Genova che allo stadio vogliono combattere il sistema, e gli adolescenti eccitati dalla scarica adrenalinica che gli scontri accendono.

Tra i poliziotti c’è chi lavora solo per lo stipendio, chi non riesce a liberarsi da un rimorso troppo grande, chi prova a scrivere un saggio sul fanatismo.

Non assistiamo però ad una netta suddivisione fra buoni e cattivi: come è normale che sia, personaggi equivoci frequentano entrambi i fronti, ed ogni personaggi ha le sue luci e le sue ombre. Gazzaniga conosce bene questo mondo dall’interno, sa restituirlo con precisione rivelando luci e ombre di celerini e tifosi.

Lo scrittore ha più volte sottolineato, in varie interviste, che il suo libro nasce dall’esigenza di raccontare ragioni e conseguenze della violenza che si scatena negli scontri di piazza, in cui i protagonisti diventano irriconoscibili come individui singoli perché si coprono il viso o indossano il casco di servizio.  Attraverso la molteplicità dei punti di vista, con una narrazione incalzante e una scrittura asciutta, ci racconta una storia universale di rabbia e amicizia, dove ciascun personaggio si trova ogni giorno a scegliere tra lealtà e omertà, tra giustizia e tradimento.

INFO

Biblioteche civiche torinesi: tel. 011 4429836/4438614

Cascina Roccafranca: tel. 011 443 6250; www.cascinaroccafranca.it

Libreria Gulliver: tel. 011.352678

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*