“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

OLTRE I LIMITI

OLTRE I LIMITI - MANIFESTO

Debutterà, al Circolo dei lettori e all’interno dei cortili del Borgo Medievale, al Parco del Valentino, la terza edizione di Oltre i limiti, un progetto promosso dalla Città di Torino, realizzato dalla Fondazione per la Cultura di Torino in collaborazione con il Circolo dei lettori, il Borgo Medievale e l’Associazione Aips Onlus.

Oltre i limiti è una rassegna di incontri con personaggi del mondo della cultura, dello sport, del cinema, dell’arte, della scienza e della televisione, che si propone di stimolare una riflessione sulla ricerca e sul superamento del limite, nelle sue diverse forme: dai limiti determinati da circostanze esterne, che portano chi ne viene messo alla prova ad aggirarli, superandoli – o, al contrario ad accettare la propria condizione – a quelli soggettivi, che dipendono dalla natura di ogni singola persona.
L’idea di limite può essere intesa sia in chiave fisica, sia in chiave mentale, come sforzo per il raggiungimento di nuove mete in termini di conoscenza.
Gli incontri si svolgeranno dal 3 al 29 luglio, nell’ambito dell’offerta estiva rivolta ai cittadini e ai turisti e quest’anno saranno inseriti all’interno del programma del Circolo dei lettori Summerside.

La rassegna si aprirà giovedì 3 luglio, ore 21.30, al Circolo dei lettori, con l’incontro Oltre i limiti del rapporto fra genitori e figli.
Umberto Galimberti, filosofo, e Maria Rita Parsi, psicopedagogista e psicoterapeuta, coordinati dalla giornalista de La Stampa Maria Teresa Martinengo, dialogheranno sul delicato rapporto fra genitori e figli adolescenti: come avvicinarsi al loro mondo e sostenerli in questa fase di profondo cambiamento?

Il secondo appuntamento, Oltre i limiti del cinema, si terrà giovedì 10 luglio, ore 21.30, all’interno del cortile del Borgo Medievale.
Davide Ferrario, autore di Dissolvenza al nero (Longanesi) e regista di Dopo mezzanotte e La strada di Levi, in occasione dell’anniversario della pubblicazione del libro, uscito vent’anni fa, racconterà il limite fra narrazione letteraria e cinematografica: da romanzo a film hollywoodiano.

Martedì 15 luglio sarà la volta di Oltre i limiti del viaggio sostenibile.
Alle 18.30, nel cortile del Borgo Medievale, Francesca Filippi presenterà I love green, una guida contenente le informazioni fondamentali, i consigli e le curiosità per trascorrere una vacanza in mezzo alla natura, esplorando le nostre regioni a piedi o in bici, pagaiando o girando su un asino. Saranno presenti anche Laura Carle, co-founder di Green Travel Experience e Rocco Moliterni, giornalista, che coordinerà l’incontro.

La rassegna proseguirà giovedì 17 luglio, quando alle ore 21.30, il Borgo Medievale ospiterà Oltre i limiti del gusto, con Federico Francesco Ferrero, vincitore di Masterchef Italia 2014, e Luca Iaccarino, giornalista e critico enogastronomico di Repubblica, Lonely Planet e Slow Food. In un mondo in cui l’enogastronomia è sempre più sotto i riflettori, grazie all’attenzione mediatica dedicata al cibo e alla cucina, Ferrero e Iaccarino raccontano modi innovativi di concepire la cultura enogastronomica.

Lunedì 21 luglio, alle 21.30, al Borgo Medievale, Gianni Riotta, giornalista, e Maurizio Braccialarghe, assessore alla Cultura Turismo e Promozione della Città di Torino discuteranno su Oltre i limiti dell’informazione: le trasformazioni introdotte dal web e dai social media nel mondo dell’informazione che creano ulteriori interrogativi sull’affidabilità delle fonti giornalistiche e sulla deontologia.

Giovedì 24 luglio, alle 22, al Borgo Medievale, si terrà la serata inaugurale di Traffic con La musica oltre i limiti delle generazioni.
Wu Ming 2, collettivo di scrittori, racconterà in musica il libro Razza partigiana. Storia di Giorgio Marincola, partigiano nero e italiano. Con Egle Sommacal, Stefano Pilia, Paul Pieretto e Federico Oppi.

Si chiuderà martedì 29 luglio, alle 21.30 al Borgo Medievale con Oltre i limiti della passione per lo sport.
Due grandi campioni di scherma, Aldo Montano ed Elisa Di Francisca (medaglia d’oro nella sciabola alle Olimpiadi d’Atene 2004 il primo e medaglia d’oro nel fioretto alle Olimpiadi di Londra 2012 l’altra) racconteranno gli ostacoli affrontati nel corso della loro vita, superati grazie all’amore per lo sport.
Dai limiti imposti dalla famiglia al desiderio di indipendenza, dalla voglia di essere motivo di orgoglio per i propri cari a quella di superare il dolore fisico causato dagli infortuni. Una vita di sacrifici per coronare il sogno più grande: la vittoria all’Olimpiade. L’incontro sarà moderato da Federico Calcagno, giornalista di Raisport.

Angelo Tacconi

loris@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*