“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

Roccafranca Film – Patch Adams con Robin Williams

 “I mali che affliggono la maggior parte dei malati come la sofferenza, la noia e la paura, non possono essere curati con una pillola. Dobbiamo curare la persona oltre la malattia”.

Patch AdamsE’ di Hunter “Patch” Adams l’intuizione di come la mente partecipi in modo determinante al processo di guarigione. Quando Patch delineò la propria filosofia, negli anni ‘60-’70, non esisteva ancora questa consapevolezza: Salvaguardare la salute migliorando la qualità della vita”.

Patch non vanta guarigioni miracolose; dice: “Quando sono con i bambini, i bambini non sentono il dolore”. Si presenta vestito da clown, tutto bianco, con le alucce da angelo e l’arpa, per far ridere le persone. Anche in punto di morte.

Quasi altrettanto emblematico, nel campo della solidarietà, è il regista: Tomas Peter Shadvac ha scritto e diretto molti film di successo (tra gli altri: Ace Ventura, L’acchiappanimali, Il professore matto). I suoi film al botteghino hanno incassato 2 miliardi di dollari. Dopo 7 anni da un brutto incidente occorsogli, cambia vita, si libera di gran parte del patrimonio (50 milioni di dollari) e della sua residenza ad Hollywood, di 16000 metri quadrati, andando a vivere in una roulotte a pochi metri dall’Oceano Pacifico. Sostiene Enti benefici e persone in difficoltà. Dichiara: ”Provo maggiore gioia nella vita, sarà l’effetto di un portafoglio leggero”.

Beato lui.

Un film che è anche un ricordo di quell’eccezionale interprete che è stato Robin Williams.

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*