C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Nascono due nuovi MUSEI SCOLASTICI a Torino

Due nuovi MUSEI SCOLASTICI sono stati inaugurati in città:  in una scuola d’infanzia e in un nido comunale (UNICO ESEMPIO NAZIONALE)

la Scuola dell’Infanzia di via Reiss Romolivia assisi

e il Nido d’infanzia di via Assisi OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il progetto ‘Vuoi costruire il tuo museo scolastico?’  promosso del portale Museiscuol@ in collaborazione con l’ Associazione Strumento Testa porta così nuovi preziosi frutti.

Il progetto è stato realizzato con la collaborazione del Centro di Documentazione Storica e, per la realizzazione dei percorsi, del supporto economico della Circoscrizione 5.

I musei raccontano la storia delle due scuole attraverso documenti, testimonianze e immagini dal 1939 ad oggi, inseriti nel contesto del cambiamento dei quartieri.

La SCUOLA DELL’INFANZIA VIA REISS ROMOLI 49 fu costruita nel 1980 dalla Giunta Novelli, in piena espansione edilizia della città e aumento del numero degli alunni. La nuova zona cittadina venne chiamata “E 14”.

La struttura risponde ai tipici parametri adottati dall’edilizia scolastica del periodo: edifici prefabbricati e parti standard che si ritrovano identiche in altre scuole della città.

Il complesso scolastico rappresentava un vero e proprio centro di aggregazione e servizio per la popolazione dei nuovi quartieri nella Torino anni Settanta-Ottanta. Includeva nido d’infanzia, scuola elementare e scuola media, oltre ad un centro sportivo, una sala polivalente, servizi amministrativi e spazi per la medicina scolastica.

Il NIDO INFANZIA, VIA ASSISI 45 fu inaugurato nel 1939 come nido aziendale FRIGT (Fabbriche Riunite Industria Gomma), poi Superga. Faceva parte del progetto realizzato dall’architetto Armando Melis de Villa con la finalità di “accudire i figli dei dipendenti dove prevale la manovalanza femminile”.

Nel settembre del 1981 è passata da nido aziendale a nido comunale. Dal dicembre 1982, con la nomina in ruolo degli educatori, è arrivata la richiesta di avviare un progetto sperimentale con supervisione e valutazione costante del progetto. Vennero riallestiti gli spazi e adottato l’inserimento di gruppo dei bambini. Oggi la nuova realtà del quartiere ha richiesto agli educatori di continuare la ricerca educativa con nuovi progetti (intercultura al nido).

Per informazioni: http://www.comune.torino.it/museiscuola/news/inaugurazione-di-due-musei-scolastici.shtml

 

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*