C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

TI DISEGNO MI DISEGNI: la città vista con gli occhi dei bambini

Immagine 2 fatta da FabioGrandinetti.php
Immagine 2 fatta da FabioGrandinetti

Venerdì 13 marzo è stata inaugurata nella Sala dei Marmi a Palazzo Civico la mostra “ Ti disegno mi disegni”che ha per sottotitolo : gli occhi delle bambine e dei bambini guardano la città.

Si tratta di una esposizione, aperta a tutta la cittadinanza, del quotidiano impegno di adulti bambini e bambine dei Servizi Educativi della città di Torino, in particolare delle scuole dell’infanzia.

Disegni, sculture di creta e di cartapesta, collages realizzati con diversi materiali di riciclo mettono la creatività dei bambini al centro dell’attenzione della cittadinanza.

Immagine fatta da FabioGrandinetti.php
Immagine fatta da FabioGrandinetti

Si tratta per lo più di autoritratti e ritratti di compagni, a colori e in bianco e nero, ma anche raffigurazioni della Mole, simbolo della città e di Torino di notte, ispirate all’opera di artisti famosi, nonché di opere materiche quali sculture molto ricche e colorate .

La maggior parte dei bambini di queste scuole ha partecipato ai laboratori di scultura ELIOS e laboratorio di Arti Visive RE MIDA che hanno seguito i bambini nella realizzazione di queste opere , che comprendono anche sedie “ludiche”, trasformate utilizzando materiali di recupero, in contenitori per giochi, per pescare, per cucinare ; c’è pure una sedia delle “ bolle”

L’allestimento è stato realizzato in concomitanza dell’incontro internazionale sulle politiche educative organizzato dal Comitato Esecutivo e dell’Assemblea generale dell’Associazione Internazionale Città Educative (Aice) che si sono riuniti a Palazzo Civico venerdì 13 e sabato 14 marzo

L’organismo riunisce 521 Amministrazioni locali di 38 Paesi ed è un organo permanente di collaborazione e di confronto tra municipalità.

Città migliori per un mondo migliore” è lo slogan dell’Aice, che si propone di scambiare, cooperare e progredire nello sviluppo delle azioni ispirate dalla Carta delle Città Educative.

Ogni anno Comitato e Assemblea si riuniscono in Paesi diversi.

Nel 1990 la Città di Torino ha sottoscritto – insieme ad altre 60 città di tutto il mondo – la Carta delle Città Educative e, nel 1995, è stata ratificata l’iscrizione all’Aice. Dal 2000 Torino è sede della Segreteria nazionale delle Città Educative Italiane.

La sottoscrizione della Carta comporta per le Amministrazione aderenti l’impegno ad adeguare gli interventi normativi e organizzativi dei servizi nella direzione di una città a dimensione “educativa” che sviluppi politiche volte a migliorare la qualità della vita e promuova lo spirito di cittadinanza.

In quest’ottica si colloca la mostra “Ti disegno mi disegni “ che rimarrà aperta aperta al pubblico fino al 19 marzo dalle 10 alle 18.30 nella sala Marmi di Palazzo Civico a Torino. Immagine guida

Franca Guiot

francag@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*