C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Inaugurazione del MAGGIO WELLESIANO con incontro e proiezione di Filming Othello di Orson Welles.

FilmingOthelloIn occasione del centenario della nascita di Orson Welles (6 maggio 1915 – 15 ottobre 1985) il Museo Nazionale del Cinema e l’Università di Torino organizzano il MAGGIO WELLESIANO, un ciclo di incontri dedicati al grande artista, attivo tra teatro, cinema, radio, televisione ecc. in modi e forme che hanno profondamente inciso sulla cultura del Novecento e sull’intero sistema dei Media. Inaugura il ciclo la proiezione del documentario Filming Othello di Orson Welles.

MERCOLEDÍ 6 MAGGIO, ORE 18.00 – BIBLIOMEDIATECA “MARIO GROMO” – Sala eventi

 La proiezione sarà presentata al pubblico da Peppino Ortoleva (Università di Torino), introduce Silvio Alovisio (Università di Torino).

 Orson Welles

Filming Othello

(USA 1979, 84’, col.)

“Il vero cineasta è colui che sa dominare le catastrofi!”. Partendo da questa affermazione, Orson Welles spiega le ragioni, i tempi ed i modi della realizzazione di uno dei suoi capolavori, l’OTHELLO, appunto. Ora parlando con due degli interpreti, ora spiegando l’importanza del montaggio cinematografico ad un gruppo di studenti di Boston, ora parlando da solo davanti a una moviola. Più che un semplice documentario (prodotto dalla televisione tedesca), è un film sul mettere a nudo il proprio “mestiere di regista” da parte dell’inventore del cinema moderno.

Interpreti: Orson Welles, Suzanne Cloutier, Robert Coote.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino esaurimento posti, previo tesseramento gratuito alla Bibliomediateca e presentazione di un documento d’identità.

 Bibliomediateca “Mario Gromo” – Sala Eventi

Via Matilde Serao 8/A, Torino

tel. +39 011 8138 599 – email: bibliomediateca@museocinema.itfilm-othello

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*