C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Lavora Lontano: WorkAway

workaway

Da qualche tempo il nostro giornale si sta occupando di Sharing Economy e abbiamo scoperto questa piatttaforma che non ci risulta essere conosciuta anche se in Italia (ed in Piemonte) ci sono più di un soggetto che ospita, 1011 di cui 66 in Piemonte per la precisione e solo mercoledì scorso una cara amica mi ha raccontato di aver ospitato per più giorni due “signore” straniere che le hanno dato una grossa mano a pulire il suo B&B.

E’ proprio questo lo scambio di valore (non monetario) della piattaforma: io ti ospito gratuitamente, tu lavori gratuitamente per me ( e ti paghi il viaggio)

Hanno pubblicato persino un Ebook per spiegare il tuttoebook_preview.

I lavori possono essere molteplici: pulizie, ristrutturazione, insegnamento lingue e altro.

I luoghi ospitanti ovunque: basta poterlo ( e volerlo) fare.

Nelle FAQ viene spiegato meglio come funziona. Ne ho estratto un pezzetto e tradotto.

(…)

Che cosa ci si aspetta da me come in qualità di Workawayer?
In genere si dovranno fare  circa 5 ore al giorno volontariato in cambio di vitto e alloggio. Condizioni e accordi possono variare a seconda delle competenze che potete offrire e le esigenze di ogni ospite. E ‘importante mettersi in contatto il più possibile in anticipo con i padroni di casa in modo che entrambi possiate scambiarvi le reciproche aspettative.

Possiamo usare Workaway come una famiglia?
è possibile, ma spesso è più difficile trovare un contatto che vi accolga. Vi consigliamo  di cercare padroni di casa che hanno anche le famiglie.
(…)
qui trovate tutte  FAQ
franco
direttore@vicini.to.it
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*