“Lavora quando puoi e riposa quando devi”
Lailah Gifty Akita

ARCOBALENO da FILM

L’Associazione Musco Nazionale del Cinema organizza, giovedì 2 luglio dalle ore 15  alle 18,30 presso la Casa del Parco di Mirafiori, un Workshop sulla comunicazione sociale dal tittolo “ARCOBALENO da FILM – RACCONTARE e COMUNICARE IL SOCIALE” con ingresso libero.

foto_miraflores

Sicuramente ognuno di noi riconosce immediatamente il cestino giallo della raccolta differenziata e lo identifica con il progetto Cartesio, un servizio di raccolta carta svolto, porta a porta, per conto di Amiat spa. Non con la stessa immediatezza riusciamo, probabilmente, a collegare la raccolta differenziata della carta con tutti i progetti svolti dalla cooperativa sociale Arcobaleno, che venti anni fa creava e sviluppava il progetto Cartesio a Torino.

La cooperativa sociale Arcobaleno nasce infatti nel 1992 con l’intento di creare nuove attività che, oltre a portare vantaggi economici e ambientali, siano finalizzate a offrire opportunità lavorative a persone provenienti dall’area del disagio sociale.

Attorno a questo “caso Arcobaleno” si sviluppa il workshop gratuito in cui i rappresentanti della cooperativa, da sempre attenta alla comunicazione con il territorio, e alcune importanti figure professionali (registi, sceneggiatori, grafici, psicologi, operatori sociali, ecc…) analizzano il linguaggio e gli strumenti comunicativi più idonei per realizzare un efficace percorso di comunicazione sociale verso la cittadinanza.

L’incontro è rivolto a tutti i cittadini, con particolare attenzione agli operatori delle Associazioni socio-culturali, della rete delle Case del Quartiere, ai responsabili delle Cooperative sociali e a creativi, grafici e film-maker che vogliano confrontarsi con un contesto economico innovativo che, oltre a mantenere posti di lavoro, garantisce integrazione sociale.

Obiettivo del workshop è quello di sottolineare l’importanza del progetto culturale che sta alla base dell’esperienza d ‘imprenditoria sociale, legata a valori e sensibilità che vanno divulgati.

Partendo dall’analisi delle motivazioni per cui una cooperativa sociale dovrebbe investire in azioni culturali, si analizzerà quindi, come motivo conduttore del workshop, l’esperienza della cooperativa Arcobaleno, che gli ospiti rileggeranno in chiave storica (Andrea Bozzo, grafico ed esperto della comunicazione), strategica (Tito Ammirati e Giovanni Iozzi, rispettivamente presidente e coordinatore progetto culturale di Arcobaleno), tecnica (Riccardo Jacopino, regista e Manolo Elia, sceneggiatore), esperienziale ed emotiva (alcuni lavoratori della cooperativa) e “polifonica”(Giovanni Porquier, Risorse Umane Arcobaleno).

La conduzione del workshop sarà articolata in una serie di domande da parte dell’intervistatore a ciascun ospite, che – con il supporto di immagini, aneddoti e ricordi – avrà a disposizione circa 30 minuti per esporre la propria valutazione dell’attività svolta dalla cooperativa nell’ambito della cultura, della formazione e della comunicazione.

Casa del Parco, via Panetti 1 (ang Via Artom)

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*