"C’è una strada che va dagli occhi al cuore senza passare dall’intelletto." (GK Chesterton)

Campidoglio: Micro festival Jazz popolare

L’area pedonale della zona Campidoglio sarà teatro di 2 giorni di spettacoli popolari, venerdì 3 e sabato 4 prossimi.

L’idea dell’iniziativa è del duo Musettes, composto dal catanese Ivan Rinaldi (Chitarra) e dal parigino Pierre Tordjman (chitarra e voce), che hanno l’obiettivo di far conoscere in Italia il genere jazz manouche.

Ecco il programma:

Venerdi 3 giugno

-12:03 Angolo via Rocciamelone e via Rivara (davanti alla piolissima il Torchio)

Musettes & Friends: il duo Musettes presenta il programma del festival e suona un pezzo di inizio. Presentazione degli amici del Musettes Swing Orchestra: Veronica Perego (contrabb.) Andrea Sicurella (clarin.); Laurent Zeller (violino), Roberto Cannillo (fisa), Giulia Conte (voce) e i ballerini della compagnia Lindy Bros (con Carlotta Bianco e Daniele Civiero).

-12:57 Concerto di Daniele Pellizzari della Banda Elastica Pelizza (chitarra e voce) e Roberto Cannillo (fisarmonica e bandoneon)

-14:09 Musettes Swing Orchestra: concerto swing e ballo guidato dai ballerini dei Lindy Bros.

-15:53 Via Fiano 14, nel cortile della bottega di Carlo Zanella (Laboratorio Restauro)

Allestimento fotografico di “Lasciare traccia (Progetto De:Forma feat. CO:H) e catering dell’associazione culinaria L’Asino in Cucina (fino alle ore 20)

-16:17 RumBahia con Andrea Sicurella (chitarra): concerto per chitarra “Classica e Sclassica”, brani non inediti della letteratura chitarristica più o meno recente

-17:03 Nicoletta Fiorina: canzoni tradizionali popolari italiane, accompagnata da Giovanni Ruffino.

Due spettacoli teatrali:

-18:01 The Squascio – Just Married (Paolo Gargiulo/Serena Vergari)

-19:03 La Seconda Replica: The Squacil – Just Married (Gargiulo e Vergari)

Angolo via Rocciamelone e via Rivara (davanti a il Torchio)

-20:00 Giulia Conte canta jazz e bossa nova, accompagnata da Ivan Rinaldi

-21:00 Jammin’ Piola al Torchio con i musicisti del festival.

Sabato 4 giugno

Angolo via Rocciamelone e via Rivara (davanti a il Torchio)

-12:00 Quartetto Manouche : Nunzio Barbieri (chitarra), Ivan Rinaldi (contrabbasso), Laurent Zeller (violino), Pierre Tordjman (chitarra e voce) e Laurent Zeller (violino)

-13:29 Matteo Castellan (fisarmonica) e Giulia Subba (violino)

-15:00 Musettes Swing Orchestra: concerto swing e ballo guidato dai ballerini dei Lindy Bros.

-17:06 Peppino Marabita, Circo di strada

Angolo via Musine e via Corio (davanti alla Ciclofficina letteraria)

-18:07 Concerto Manouche dei 20 Strings

Angolo via Rocciamelone e via Rivara (davanti a il Torchio)

-19:31 Teatro per strada, Niente Panico (Luca Avagliano)

-20:15 Musettes suona i valzer manouches o Swing Valses

-21:07 Jammin’ Piola, con i musicisti (ancora vivi) del Festival

I musicisti:

Andrea Sicurella, diplomato al conservatorio, suona chitarra e clarinetto, classica, jazz, ma accompagna anche altri gruppi come La Banda Elastica Pellizza e i Musettes.

Les Miserables, duo composto da Roberto Cannillo (fisarmonica e bandoneon) e Daniele Pelizzari (chitarra e voce)

Matteo Castellan (fisarmonica) e Giulia Subba (violino) un duo che unisce folklore e musica colta, jazz, manouche, klezmer e tango.

Nunzio Barbieri, uno dei chitarristi più bravi d’Italia. Ha fatto conoscere il manouche a Torino con il suo gruppo Manomanouche che opera da più di 12 anni, collabora con vari musicisti in Europa, accompagna da più di un anno Paolo Conte.

Laurent Zeller, violinista francese, suona vari generi, sopratutto jazz manouche, e liscio francese. Ha suonato con i maestri manouche come Tchaolo Schimdt o con gruppi di musica tzigana come Bratsch. Gira il mondo con il suo violino da più di 15 anni.

Giulia Conte, giovane cantante jazz, latin jazz/bossa nova e canzoni francesi, collabora con vari gruppi, e canterà al Festival con Ivan Rinaldi dei Musettes.

Musettes, duo manouche franco/italiano composto dal catanese Ivan Rinaldi (Chitarra) e dal parigino Pierre Tordjman (chitarra e voce). Formato da più di un anno a Torino. Il duo organizza questo Festival per proporre la vera anima popolare del jazz manouche.

20 Strings, gruppo manouche torinese dal 2012, verrà in trio con Maurizio Mazzeo (chitarra), Lorenzo Asselli (chitarra) e Simone Arlorio (clarinetto).

Veronica Perego, studia il contrabbasso al conservatorio G. Verdi di Torino, impegnata con diversi gruppi jazz e ha partecipato a vari festival in Piemonte.

Enrico D’Amico, sassofonista, viene dal liscio ma suona tutto, fino al jazz manouche con i Musettes. Abituato alle sale da ballo e ai festival, nato proprio per un Festival di Jazz Popolare.

Nicoletta Fiorina: canzoni tradizionali popolari italiane di quasi tutti generi e di tutte le regioni, accompagnata da Giovanni Ruffino alla chitarra.

Giorgio Ferraris

giorgiof@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

2 Commenti su Campidoglio: Micro festival Jazz popolare

  1. Carissimo Sig.Ferraris ,
    Complimenti a lei per l’articolo ed ai Musettes per l’interessante iniziativa . Un solo appunto:il valente Nunzio Barbieri collabora con Paolo Conte già dal 2010 , quindi da 6 anni circa ..
    Cari saluti , Monica

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*