I libri sono risorse di grano da ammassare per l’inverno dello spirito (Marguerite Yourcenar)

Al via la stagione culturale del Museo Nazionale del Cinema

“Anima delle montagne e memorie della città”  è il titolo per la serata inaugurale della nuova stagione culturale proposta dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Il docufilm  Ninì di Gigi Giustiniani e Raffaele Rezzonico, Italia 2014, verrà trasmesso in anteprima lunedì 19 settembre alle ore 20,45 presso la Sala 3 del Cinema Massimo di Torino. Ingresso 3.00 euro.

Ninì 2

Ninì Pietrasanta è stata una delle pochissime donne alpiniste degli anni ’30,  tra il 1932 e il 1938 ha conquistato centinaia di cime scalando con il marito, Gabriele Boccalatte. Il film utilizza in modo originale i materiali e le foto provenienti dal suo archivio personale, insieme a stralci del diario in cui l’alpinista esprimeva sentimenti e sensazioni durante e dopo le scalate. La donna portava con sé in parete anche una cinepresa 16mm. Il film, una produzione La Fournaise, è stato finanziato dalla Film Commission Valle d’Aosta e da più di 70 donatori dal basso, e ha vinto la Genziana d’oro al 63° Trento Film Festival.

Alla serata parteciperanno gli autori del film, il produttore Daniele Ietri per La Fournaise, Enrico Camanni, giornalista e scrittore che ha curato numerosi libri dedicati alla montagna e all’alpinismo, Giulio Pedretti coordinatore dell’Archivio Superottimisti e Vittorio Sclaverani, Presidente dell’AMNC.

La serata del 19 vedrà anche la promozione e il rilancio di Superottimisti – Memoria storica audiovisiva della Circoscrizione 1. Il progetto, dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema, ha lo scopo di preservare la memoria storica del territorio attraverso la raccolta di filmati amatoriali in formato ridotto (8 mm, super8, 9,5 mm e 16 mm), la loro successiva catalogazione, archiviazione e diffusione. I filmati sono ambientati all’interno del centro cittadino e del quartiere Crocetta.

L’iniziativa è partita nel mese di giugno e prosegue fino a fine settembre, con il sostegno della Circoscrizione 1 della Città di Torino in collaborazione con una serie di realtà punto di riferimento e di raccolta sul territorio: il Centro Polifunzionale e l’Ecomuseo della Circoscrizione 1 in via Dego 6, la Biblioteca Civica Centrale in via della Cittadella 5 e il Centro San Liborio – FabLab Pavone, in via Bellezia 19 che saranno punto di raccolta dei materiali.

L’evento finale del progetto sarà organizzato nel mese di dicembre, coinvolgendo tutti coloro che vi avranno partecipato. Il materiale raccolto sarà poi reso disponibile per future ricerche o altri utilizzi, diventando così patrimonio del territorio e della collettività.

Il progetto all’interno della Circoscrizione 1 è un primo esperimento pilota, che sarà replicato all’interno della Circoscrizione 2 a partire da ottobre, per salvaguardare i ricordi cittadini e salvare le pellicole dall’oblio e dal deperimento.

Maggiori notizie sul sito http://movieontheroad.com/superottimisti/ 

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*