C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Festival dell’Oralità Popolare 2016

Lo spirito del Festival, che si svolgerà a Torino dall’11 al 13 novembre, è quello di dedicarsi alla condivisione e alla presentazione dei progetti territoriali che facilitino la trasmissione del sapere, passato e presente, insomma una vera e propria Oralità popolare (Op)”. Queste le parole di Antonio Damasco, direttore della Rete italiana culturale popolare, nel presentare l’undicesima edizione del Festival, realizzato in collaborazione con il Consiglio regionale.

I temi della rassegna riguardano le migrazioni e l’accoglienza, grandi sfide del nostro secolo e prevedono numerosi progetti rivolti a realtà internazionali di rilievo.

La novità del 2016 è il cambio di sede della kermesse, che non si svolgerà più nelle piazze della città ma in due luoghi con un valore socio culturale fondamentale: il Polo del Novecento e il Sermig, al quale la Regione ha recentemente assegnato il Sigillo, massima onorificenza piemontese, concessa per l’impegno e la dedizione profuse verso i giovani e le persone in difficoltà.

L’accoglienza – ha evidenziato il presidente della Commissione consiliare Culturaè un dovere a cui siamo chiamati, è un atto e un grande segno di civiltà nei confronti di chi è  meno fortunato o non ha avuto le nostre stesse possibilità”.

L’assessora regionale all’Immigrazione ha poi sottolineato come “l’iniziativa di Rete Italiana sia fondamentale per costruire una reciproca conoscenza fra le comunità che accolgono e le persone protagoniste delle migrazioni dei nostri giorni”.

Nell’ambito delle iniziative legate alla valorizzazione delle diverse culture presenti sui territori, è inserita anche la collaborazione della Biblioteca della Regione “Umberto Eco”, che far parte del servizio di circolazione libraria dello Sbam (Sistema bibliotecario dell’Area metropolitana torinese). Dal settembre 2015 è stato infatti formalizzato un protocollo d’intesa con Rete italiana che ha lo scopo di realizzare progettualità comuni mirate alla diffusione della cultura popolare del territorio e delle comunità residenti, naturali e di recente insediamento.

Il programma è molto ricco:

Venerdì 11 Novembre2016OP-2016

“L’oralità in musica”

Concerti e danze

Ore 17- 19
Stazione metro Porta Nuova
Animazione musicale a cura di Paranza del Geco

Ore 21
Bagni Municipali via Agliè – Via Agliè 9
Concerto a cura di Melannurca
Cascina Roccafranca
– Via Rubino 45
Spettacolo teatrale e musicale a cura di Fabula Rasa

 

Sabato 12 Novembre2016

“La comunità della festa”

Polo del ‘900 – Via del Carmine, 14
Borgo dei narratori

a partire dalle  ore 10 in via del Carmine

L’oralità del gioco popolare

Installazione degli “Insediamenti ludici”: vecchie sedie, restaurate e dipinte diventeranno giochi da tavolo a disposizione di grandi e piccoli
A cura di Iter- Servizi Educativi della Città di Torino

PASSEGGIATA TEATRALE
Dalle ore 10.00  alle 13.00
partenza da Via Asti- Caserma La Marmora

“Torino Cambia Pelle”

Una passeggiata, un percorso, una narrazione di Torino a partire dai giorni della Liberazione della Città e dalla Caserma La Marmora di Via Asti, ad oggi, per arrivare al Polo del ‘900.
Ogni partecipante potrà sostenere il progetto “Torino cambia pelle” con una donazione di 5,00 euro.
Necessaria la prenotazione max 20 posti, contattando il numero 347 8788271 o inviando una mail all’indirizzo info@reteitalianaculturapopolare.org

LABORATORI PER BAMBINI E RAGAZZI
Dalle ore 11.00  alle ore 16.30 al Polo del ‘900

L’ oralità del gioco popolare

Laboratori sul gioco della tradizione a cura dei Testimoni di Cultura della Rete Italiana di Cultura Popolare Ferdinando Busca e Pierfranco Causone.
Dislocati all’interno degli spazi del centro culturale, laboratori per bambini e famiglie a cura di  Interlanguage,  TiPot e Spazio Gea.

dalle 11 alle 13
Laboratorio sul gioco della tradizione e sulla costruzione di giocattoli con Ferdinando Busca, Testimone di Cultura Popolare

dalle 11 alle 13
Laboratorio di gioco – teatro in inglese per bambini e ragazzi a cura di interlangues Italia

dalle 11 alle 13
Laboratorio di gioco – danza , sulla base di favole della tradizione, per bambini dai 5 agli 11 anni a cura di Spazio Gea

dalle 14.30 alle 16.30
Laboratorio sul gioco della tradizione e sulla costruzione di giocattoli con Ferdinando Busca e Pierfranco Causone, Testimone di Cultura Popolare

dalle 14.30 alle 16.30
Laboratori di alfabetizzazione emotiva per bambini dai 5 agli 11 anni

CONFERENZA
Ore 16.30 al Polo del ‘900

“Le comunità di prossimità”

Racconti di buone pratiche per “reinventare” le comunità.
Sergio Soave – Presidente della Fondazione Polo del ‘900. Il Polo del ‘900 come centro di una comunità virtuale e reale

  • Lombardia – “Ritratto fotografico di una comunità. Un paese in posa” con Giulia Caminada, autrice e responsabile del progetto e i cittadini del Comune di Barni e Lorenza Bravetta
  • Piemonte – “Metapolis- Diario intimo di un territorio – Bra” con Valter Giuliano e Daniele Valle- Consiglio Regionale del Piemonte
  • “Borgo dei narratori” (vincitore Bando Open – Compagnia di San Paolo) con rappresentanza delle associazioni di commercianti, cittadini e scuole del quartiere
  • Emilia Romagna –  Social Street Italia. Testimonianza dell’esperienza nazionale delle social street con il suo fondatore Federico Bastiani. Tessitore di comunità: Emmanuele Curti

CONCERTI
Dalle ore 19 alle ore 24 al Polo del  ‘900

La Grande Festa dell’Oralità Popolare – Musica, danze e parole

Melannurca
Paranza del Geco
Gara di poeti a braccio in ottava rima della “Valle dei Poeti”, da Borbona ad Amatrice, da Posta a Leonessa.
Sarà presente il sindaco di Borbona Maria Antonietta Di Gaspare.
Fabula Rasa

Domenica 13 Novembre2016

“Essere un colibrì”

Da Indovina chi viene a cena all’archivio dei saperi: dialogo con i nuovi cittadini

Sermig- Piazza Borgo Dora 61

 

SEMINARIO
Ore 9.30-11.30
Tavolo di progettazione *

L’Europa, noi e gli altri

Un incontro tra attori socio-culturali
Partecipano: Saskia Moerbeek – Direttore della Fondazione olandese per la promozione di partecipazione sociale , Stichting Bevordering Maatschappelijke Participatie (BMP) Amsterdam;  Mario Calderini – Presidente del Comitato per l’imprenditorialità sociale della  Camera di Commercio di Torino; Monica Cerutti – assessore regionale alle Politiche sociali e per l’immigrazione ; Antonio Damasco – Rete Italiana Cultura Popolare; Sergio Durando – Pastorale Migranti; Sara Negarville – Coop. Progetto Tenda; Valeria Gherardini – AICS ; Stefania Coni – Fondazione CRT; Ilaria Caramia – Compagnia di San Paolo; Andrea Rebaglio – Fondazione Cariplo, Città di Torino; Paola Bocci – Presidente della Commissione Cultura della Città di Milano; Serena Foracchia – Assessora alle Relazioni Internazionali e Diritti di cittadinanza  della  Città Reggio Emilia; Michele Fratino – Comune di Jelsi e Antenna Molisana della Rete Italiana”; Alberto Monticone – Comune di Sordevolo e Antenna della Valle Elvo (Biellese); Maria Antonietta Di Gaspare – Sindaco di Borbona; Laura Sottovia – Direttrice Parco Culturale Alta Langa; Silvia Pipino e Marco Bandini – Coperativa Progetto Tenda; Elisa Barillario e Federica Altieri – Ufficio Pastorale Migranti.
Modera: Ilda Curti

* Per iscrizioni al tavolo di progettazione inviare una mail a info@reteitalianaculturapopolare.org o chiamare il numero 011 4338865.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

CIBO E CONDIVISIONE
Ore 12.00

“Il pranzo dei popoli” e “Indovina chi viene a cena?” *

La condivisione a tavola con la partecipazione di Chiara Saraceno – sociologa, filosofa, scrittrice
Ogni partecipante potrà sostenere il progetto con una donazione di 15,00 euro.
Prenotazione e prevendita, fino ad esaurimento posti, tramite questa pagina.
Per informazioni contattare il numero 347 8788271 o inviare mail all’indirizzo info@reteitalianaculturapopolare.org.

Sarà possibile effettuare il pagamento tramite paypal o bonifico bancario oppure in contanti, presso la sede della Rete Italiana di  Cultura Popolare – Torino, Via Borsellino 17/c – dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 15:30.

Prenota ora

Si prega di  comunicare eventuali abitudini alimentari particolari, al momento della prenotazione.

INCONTRI
Ore 14.30- 16.30

Le stanze dei saperi

Entrare dentro l’Archivio dei saperi:
Aisha, pasticcera-dolci marocchini di pasta di zucchero; Alasain;sarto; Osman: pittore con i fili; Tonto: produttore  di mini-vestiti; Sandra: acconciatrice, specializzare in treccine; Jozjana: creativa di oggetti con la carta

CONFERENZA
Ore 16.30 – 18.00

Dialogo: i confini e le comunità spaventate

Intervengono: Paolo Masini– Mibact; Alessandra Ballarini, avvocato, esperta di diritti umani e di immigrazione;  Valerio Calzolaio – giornalista, scrittore, autore di  “Libertà di Migrare”; Ilda Curti Network delle città interculturali del consiglio d’Europa; Sergio Durando – Fondazione Migrantes; Emiliano Deiana –  sindaco di Bortigiadas
Modera: Antonio  Damasco

PRESENTAZIONE
Ore 18.00

Il progetto Colibrì

Presentazione del progetto

MUSICA
Ore 18.30

Colibrì – Dipende da te

Concerto con Tommaso Cerasuolo de i Perturbazione e Celeste Gugliandolo de i Moderni, Giorgio Mirto, chitarrista e compositore

Nei giorni del Festival, la biblioteca del Polo del ‘900 ospiterà il circuito del Sistema Bibliotecario Area metropolitana e la Biblioteca della Regione Piemonte, con una selezione di libri in consultazione,sui giochi e sulle favole della tradizione e  sulla storia delle migrazioni.

Si potranno seguire tutti gli incontri del Festival in diretta su Tradi Radio, all’interno della trasmissione  RadioPolo, la radio del Polo del 900, collegandosi al sito www.reteitalianaculturapopolare.org.

*Per informazioni e iscrizioni a Torino Cambia Pelle , Tavolo di progettazione L’Europa, noi e gli altri, e al pranzo dei popoli+Indovina chi viene a cena è necessaria la prenotazione mandando una mail a info@reteitalianaculturapopolare.org o chiamare al numero 011.4338865

loghi OP 2016

franco

direttore@vicni.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*