I libri sono risorse di grano da ammassare per l’inverno dello spirito (Marguerite Yourcenar)

Riparte “Natale coi fiocchi”

“Natale coi fiocchi” sarà ancora più ricca. La programmazione degli eventi in città in occasione delle feste, ancora più ampia del passato, sarà affidata alla Confederazione Artigiani di Torino e Provincia (CAT). Associazione nuova di zecca che, per inciso, ha suscitato qualche perplessità proprio negli operatori del settore.

La novità sta nel fatto che l’assegnazione dell’organizzazione è stata oggetto di un bando pubblico che dovrebbe non solo garantire il programma senza alcun onere per la Città ma anzi produrre un piccolo introito.

Luci d’Artista è stata inaugurata nei giorni scorsi con la grande collezione di 22 opere d’arte contemporanea. Alcune opere, come è consuetudine, hanno cambiato luogo di collocazione nelle vie e piazze cittadine, garantendo così un impatto visivo nuovo in un nuovo ambiente.

Non solo arte, tuttavia. La vocazione di Torino si caratterizza sempre più nella produzione di eventi, piuttosto che nella loro acquisizione.

Sono previsti mercatini legati alla tradizione natalizia, cori e concerti, eventi multiculturali e intrattenimenti in tutti i quartieri, con una distribuzione diffusa. Borgo Dora ospiterà il mercatino di Natale, com’è tradizione, al cortile del Maglio, in piazza Borgo Dora e nel parcheggio antistante, mentre mercatini tematici saranno organizzati nelle piazze Statuto, Santa Rita, nelle vie Buozzi e Amendola e in corso Marconi. Piste di pattinaggio su ghiaccio, oltre a casette natalizie, in piazza Carlo Alberto e al Parco Dora.

Sono in programma concerti di musica sacra all’interno delle chiese di Santa Rita, di Santa Famiglia di Nazareth (in viale dei Mughetti), nella parrocchia di San Giovanni Maria Vianney (in via Giulio Gianelli), nella basilica del Santo Volto, in via Valdellatorre e nella chiesa di San Lorenzo (in via Palazzo di Città angolo piazza Castello).

Cori natalizi saranno intonati al Giardino Cavallotti (strada Altessano angolo corso Toscana), in piazza Carlo Alberto, presso il Giardino Nenni in corso Tazzoli e poi in corso Marconi e in piazza Statuto.

Ancora più capillare la diffusione dei momenti dedicati ai più piccoli: con marching-band, spettacoli di magia, lettura di favole, animazione teatrale, burattini, laboratori ludici e scrittura di lettere a Babbo Natale. Tra i luoghi dedicati ai bambini le piazze Risorgimento, Carlo Alberto, Santa Rita, Solferino, Montale, Dante Livio Bianco, Abba, i parchi Ruffini, Paradiso in viale Vittime della Shoah e alla Tesoriera. Intrattenimenti anche in prossimità del Palaghiaccio in corso Tazzoli, in piazzale Duca d’Aosta, nei parchi del Valentino, della Pellerina, in via Roma, in via dei Pioppi, in corso Marconi, in via Livorno, in via Plava angolo corso Unione Sovietica, in corso Corsica, nel giardino Madre Teresa di Calcutta, nel cortile del Maglio e lungo la Spina Reale.

E il villaggio di Babbo Natale, in Piazza d’Armi: pista di pattinaggio, spettacoli circensi e teatrali, il quartier generale di Babbo Natale, che comprende la sua casa, un museo con i dipinti che ritraggono Santa Claus nelle varie epoche storiche, l’ufficio Postale.

Inoltre sono in programma iniziative dedicate alla multiculturalità in piazza Crispi, al Parco Peccei e negli spazi ex Incet, allo Spazio 211 e in circoli culturali. Per lo sport i torinesi saranno coinvolti in manifestazioni legate a regate sul Po, in corse di Babbi Natale e in una maratona delle Befane. E’ infine in calendario una sfida di hockey tra Babbi Natale e Befane sulla pista del ghiaccio di piazza Carlo Alberto.

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

MERCATINO_Borgo_Dora

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Riparte "Natale coi fiocchi", 8.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*