Se giudichi le persone, non hai il tempo di amarle.
(Madre Teresa di Calcutta)

Un salvadanaio a fondo perduto. Pubblicato l’elenco dei 252 studenti ammessi a ”Percorsi 2016-2017″

Abbiamo accennato in un nostro articolo precedente (febbraio 2016) all’Ufficio Pio della Compagnia di S. Paolo (giuridicamente: Ente strumentale della Compagnia di S. Paolo) come un’istituzione che fa della lotta alla povertà la sua missione.

Nasce a metà del 1400, più o meno insieme alle più antiche Banche, ma con scopi ben diversi e precisi: costituire una dote alle fanciulle povere in modo che non cadessero nelle mani di, come dire, malintenzionati.

Oggi la sua attività si sviluppa su varie aree di intervento, a loro volta suddivise in progetti, ciascuno con una propria dotazione di risorse umane, tra cui 170 volontari, ed economiche. Il progetto più corposo si chiama AOS- Accoglienza, Orientamento, Sostegno- e garantisce un’assistenza mirata a circa 3600 famiglie. Le risorse economiche globali dispiegate sono ingenti: Ufficio Pio impegna annualmente circa 19 milioni di Euro.

PERCORSI è il progetto di asset building (costituzione di un patrimonio familiare) dedicato agli studenti di IV e V superiore che permette di ottenere fino a 8.000 € a fondo perduto per le spese connesse agli studi e alle attività formative.

Il 12 scorso sono stati estratti i nominativi dei 252 studenti ammessi al progetto per l’anno 2016-2017.

Destinato agli studenti di quarta e quinta delle scuole secondarie di secondo grado pubbliche o paritarie legalmente riconosciute (licei, istituti tecnici, istituti professionali), stanzia fino a 8.000 Euro a fondo perduto da usare per le spese connesse agli studi e alle attività formative e culturali: dalle tasse scolastiche e universitarie all’acquisto di libri, dagli abbonamenti trasporti ai viaggi studio, dall’acquisto di un tablet a quello di un PC.

Le integrazioni a fondo perduto sono legate ai risparmi nel corso del progetto, la cui durata massima è di sei anni. La cifra accantonata con regolarità (da 5 a 50 Euro al mese, fino a 2.000 Euro in totale) sarà raddoppiata o quadruplicata in base al corso di studi, rispettivamente per le spese riguardanti le scuole secondarie e per quelle relative a un corso di laurea o master presso atenei italiani o stranieri.

Non sono previste imposizioni circa le scelte economiche che farà lo studente, purché ammissibili, tuttavia durante il progetto un referente (in genere un volontario) garantirà un accompagnamento personale e un percorso di educazione al risparmio. Niente autorità -professori, presidi, genitori- a cui rendere conto.

Il progetto è riservato a residenti a Torino o nella Provincia di Torino con ISEE non superiore a €20.000. Il progetto si replica ogni anno e le cifre a copertura sono già stanziate all’atto del bando.

PERCORSI è un progetto promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte.

Buon percorso, ragazzi.

www.progettopercorsi.it

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

Attivita

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*