C’è chi crede che tutto gli sia dovuto, ma non è dovuto niente a nessuno.

Le cose si conquistano con dolcezza ed umiltà.
(Madre Teresa di Calcutta)

Associazione Museo Nazionale del Cinema: Segnalazioni

L’Associazione Museo Nazionale del  Cinema è lieta di invitarvi a partecipare ancora fino al 15 gennaio alla  call for projects Filmidee – Video Essay: a New Way to See per una controstoria del cinema italiano.

Lanciato dalla rivista di critica cinematografica Filmidee (www.filmidee.it) il nuovo progetto di residenza artistica Video Essay: a New Way to See, realizzato il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino nell’ambito del bando “ORA! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative”, è finalizzato a favorire a livello nazionale la produzione culturale attraverso il sostegno a progetti nelle arti visive, performative e negli altri linguaggi espressivi della cultura contemporanea.

EYAQBIYOOJTJZPPP
La call for projects per partecipare, aperta dal 26 ottobre, è volta a selezionare sei proposte di ricerca di giovani critici e studiosi, che saranno chiamati a lavorare in collaborazione con filmmaker professionisti per la realizzazione di videosaggi sul cinema italiano. Lo scopo è quello di incentivare la realizzazione di una controstoria del nostro cinema, che riporti alla luce o faccia scoprire le opere meno note e gli autori trascurati, all’interno di pratiche di sperimentazione e di ricerca, o della ricca tradizione del cinema di genere italiano. I video saggi sono prodotti audiovisivi che analizzano uno o più aspetti dell’arte cinematografica utilizzando lo stesso strumento, l’immagine. Ci sono moltissimi esempi, basti citare tra i più noti Un secolo di cinema – Viaggio nel cinema americano di Martin Scorsese, o le Histoire(s) du Cinéma di Jean-Luc Godard, fino al più recente The Substance of Style di Matt Zoller Seitz che studia la cinematografia di Wes Anderson.

All’interno di questo vasto panorama, sembra mancare una produzione che guardi al cinema italiano. Senza ambizione di completezza, ma con sguardo critico e curiosità, la residenza vorrebbe contribuire a colmare questa lacuna.
Gli autori dei sei progetti di videosaggio selezionati verranno ospitati per una settimana di residenza a Torino, presso Luoghi comuni – Residenza San Salvario (http://www.luoghicomuni.org/sansalvario/pages/presentazione).

Nel corso della settimana i vincitori seguiranno un percorso teorico e pratico sul videosaggio con masterclass tenuta da Adrian Martin e Cristina Álvarez López, creatori di alcuni tra i più stimolanti videosaggi.

summerschoolheader

Acquisiranno inoltre delle competenze di montaggio video e avranno l’opportunità di realizzare il proprio progetto di videosaggio in affiancamento con alcuni tra i più interessanti registi e artisti emergenti italiani, con la supervisione di Irene Dionisio (Le ultime cose, film italiano selezionato alla Settimana della Critica alla Mostra del cinema di Venezia).

I sei video realizzati saranno presentati a festival internazionali e, successivamente, diffusi online in un numero speciale della rivista Filmidee e sul canale Audiovisualcy.

Pagina web: http://videoessay.filmidee.it/
Ufficio stampa:
Valentina Tua
valentinat@sottocorno.it
Cell.: 339 3779900
Tel.: 02 20402142
Studio Sottocorno

Mercoledì 18 gennaio ore 21,00, Cecchi Point – Hub Multiculturale, Via Antonio Cecchi 17/21, Torino

Ingresso 4,00 Euro e ridotto 3,00 Euro (under 25 e over 65)

Nell’ambito di CINETICA proiezione di My name is Adil di Adil Azzab (Italia/Marocco, 2016, 74′). Storia vera di Adil, un bambino cresciuto nella campagna marocchina che a 13 anni  raggiunge il padre emigrato in Italia. Adil si confronta con la durezza dell’esperienza migratoria, ma anche con esperienze che cambieranno per sempre la sua vita.still_image-8

Girato tra la campagna marocchina e Milano, realizzato con attori non professionisti, il film tratta i temi della migrazione e dell’identità culturale a partire da una

prospettiva nuova: quella dei bambini e dei ragazzi. Il film verrà proiettato, sempre alle ore 21,00, anche lunedì 16 gennaio al CineTeatro Baretti (Via Baretti 4) e martedì 17 gennaio al Centro Studi Sereno Regis (Via Garibaldi 13).

Lunedì 23 gennaio ore 21,00, Luoghi Comuni Porta Palazzo, Via Priocca 3, Torino, ingresso libero

Proiezione di Venanzio Revolt di Fabrizio Dividi, Marta Evangelisti e Vincenzo Greco (Italia 2016, 52′) produzione Dinamove.

Intervengono gli autori del film. Una vita vissuta dietro le quinte del mondo del cinema e, come appassionato canoista, attraverso i fiumi di tutta Europa.venanzio-revolt-80-anni-cinema

L’esercente, produttore e scrittore Lorenzo Ventavoli si racconta all’amico di sempre, il critico Steve Della Casa, con un dialogo conviviale brillante e ricco di stimoli. Un biopic in cui i ricordi si fanno Storia e la memoria diventa protagonista, grazie al prezioso materiale d’archivio e all’estatica voice off di Nanni Moretti.

Fino a martedì 31 gennaio, raccolta progetto Superottimisti – Memoria storica della Circoscrizione 7

Fino a fine mese sarà attiva la raccolta di pellicole familiari in formato ridotto (8 mm, super8, 9,5 mm e 16 mm) che raccontino il passato recente dei quartieri Aurora, Vanchiglia, Sassi e Madonna del Pilone, i cambiamenti urbanistici e sociali, attraverso gli occhi degli abitanti, con l’obiettivo di conservare la memoria collettiva del territorio. La raccolta avverrà materialmente grazie ad una rete di collaborazioni che l’AMNC coordina sul territorio e il coinvolgimento delle realtà più attive a livello culturale e sociale e dei luoghi simbolo dell’identità di quartiere come il Caffé della Caduta, Luoghi Comuni Porta Palazzo e la Biblioteca civica Italo Calvino. Info:

superottimisti@gmail.com

– 0110765039

Per maggiori informazioni: info@amnc.it

– Pagina  facebook dell’AMNC

Angelo Tacconi

loris@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*