"C’è una strada che va dagli occhi al cuore senza passare dall’intelletto." (GK Chesterton)

Ex-MOI: open day di Medici senza Frontiere

Ascolta con webReader

Il primo marzo alle 19.30 in via Cernaia 30, ci sarà un open day organizzato da Medici senza Frontiere finalizzato alla ricerca di volontari per l’Ex MOI

Nell’ex-Moi – spiega la dottoressa Elena Mazzola, volontaria di MSF – abitano uomini, donne e bambini che sono fuggiti da conflitti e violenze indicibili, in gran parte titolari di protezione internazionale e umanitaria, che adesso vivono nella nostra città. Non potevamo ignorarli fare finta che non esistessero. I nostri sforzi vanno nella direzione della loro inclusione sociale, a partire da un contatto diretto con loro e dalla promozione di un corretto utilizzo dei servizi sanitari del territorio“.

Non bisogna essere medici per diventare volontari all’Ex-Moi.

Basta avere un po’ di tempo, spirito di partecipazione e condivisione dei valori alla base dell’iniziativa, perché , sostiene Medici senza Frontiere, gran parte del problema all’Ex-Moi, come in altri insediamenti informali in Italia, risiede nell’isolamento e nella marginalizzazione di cui i suoi abitanti sono vittime.

INFO:

Medici Senza Frontiere – Gruppo di Torino
Mail: info.torino@rome.msf.org

16997970_1268943036546924_1131065286539957947_n

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*