"Non potremmo in alcun modo capire il futuro se non tenessimo conto del passato." Giorgio Angelo Livraga

La Casa dei suoni: progetto della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani e Orchestra Sinfonica nazionale della RAI

Ascolta con webReader

“La Casa dei suoni”: non potrebbe esserci titolo migliore per indicare il nuovo progetto realizzato dalla Fondazione TRG Onlus e dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, con la finalità ambiziosa di promuovere l’ascolto e la conoscenza della musica classica tra le giovani generazioni.

Il percorso è suddiviso in 2 Favole Musicali.

La prima, dedicata agli Archi e ai Legni, andrà in scena alla Casa del Teatro nei sabati 4 febbraio alle ore 16.30 e 11 febbraio, alle ore 16.30 e alle 18.30.

La seconda Favola musicale, incentrata sugli Ottoni e sulle Percussioni, prenderà vita, sempre il sabato, presso l’Auditorium RAI, nei giorni 18 febbraio alle ore 16.30 e 18 marzo alle ore 16.30 e 18.30.

In scena, i Professori dell’OSNR e gli attori Gabriele Filosa e Claudia Appiano della TRG per la regia di Pasquale Buonarota.

L’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI è uno dei fiori all’occhiello della nostra città, istituzione nata dalla fusicasadeisuoni_n-260x200one delle Orchestre Sinfoniche di Torino, Milano, Roma e Napoli, molto amata dai torinesi, che si augurano non emigri..

“La Casa dei Suoni”: il Grande Circo degli strumenti musicali vedrà protagonisti proprio gli strumenti dell’Orchestra, archi, legni, ottoni e percussioni che, attraverso il mezzo comunicativo della favola, si faranno conoscere dal giovane pubblico, raccontando storie come quella del Lanciatore di Suoni, il flauto avventuriero che un giorno, desiderando possedere una stella, scagliò contro di essa un potentissimo grido. Ma quel suono cadde in un bosco, tra gli alberi, colpendone i rami e le foglie, e facendoli risuonare…

Nella scuola italiana non vi è, in generale, grande attenzione verso l’educazione all’ascolto e alla conoscenza della musica, il cui insegnamento è ancora attuato per lo più con metodi poco attrattivi. L’approfondimento della musica colta è relegato ai Conservatori, templi di formazione per i musicisti professionisti.

Alla base di La Casa dei Suoni – afferma la sovrintendente dell’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI, Paola Carruba – c’è il desiderio dell’orchestra RAI di mettersi a disposizione della città, andando incontro a persone e pubblici che solitamente non frequentano le sale da concerto. Per realizzare questo obiettivo, la Fondazione TRG Onlus ci è sembrata il partner ideale”.35925

Alberto Vanelli, presidente della Fondazione TRG Onlus: “Per noi della Casa del Teatro, la possibilità di collaborare con un’istituzione dell’importanza dell’Orchestra Rai è il riconoscimento del lavoro fatto in dieci anni di attività. Siamo fortemente impegnati nel campo dell’educazione dei giovani e abbiamo un rapporto di collaborazione continua con le scuole dell’area torinese. Quella di promuovere la conoscenza della musica colta tra i giovani è per noi una nuova, importantissima sfida”.

A completamento del percorso i ragazzi e le loro famiglie potranno assistere, a prezzo ridotto, a due concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, offerti il sabato pomeriggio nell’ambito della rassegna “Classica per tutti” presso l’Auditorium RAI di via Rossini. I due concerti saranno preceduti da un’introduzione del giovane musicista Giacomo Tesini: una guida all’ascolto che permetterà a grandi e piccoli di avvicinarsi ai brani eseguiti, in continuità con quanto appreso durante le Favole Musicali de “La Casa dei Suoni”.

Nel primo di questi appuntamenti, sabato 11 marzo, ore 16, Eiji Oue dirigerà Toyama Rapsodia per orchestra e Ravel Daphnis et Chloé. Nel secondo concerto, sabato 25 marzo, ore 16, il pubblico potrà ascoltare la Symphonie Fantastique op. 14 di Hector Berlioz, diretta da John Axelrod.

CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI Corso Galileo Ferraris 266 – Torino

tel. 011.19740280 – biglietteria@casateatroragazzi.itwww.casateatroragazzi.it

“La Casa dei Suoni”, alla Casa del Teatro: € 5
Concerti dell’11 e 25 marzo, all’Auditorium RAI: € 5 (per tutti coloro che avranno assistito a “La Casa dei Suoni”).

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*