"Non potremmo in alcun modo capire il futuro se non tenessimo conto del passato." Giorgio Angelo Livraga

Linea 2 della metropolitana, entro l’estate verrà aggiudicata la gara

Ascolta con webReader

metro2-5stelle

Non esiste ancora un tracciato definito della linea 2 della metropolitana” che verrà studiato e realizzato “insieme ai progettisti che si aggiudicheranno la gara“. Ad annunciarlo l’assessora comunale ai Trasporti della Città, Maria Lapietra che, rispondendo una richiesta di comunicazioni del capogruppo Pd Stefano Lo Russo, ha anche affermato che entro l’inizio dell’estate sarà aggiudicata la gara.

Con i progettisti – ha spiegato – inizieremo insieme il progetto del percorso definitivo, che verrà studiato sulla base della domanda sia attuale sia potenziale. Sulla base dei dati risultanti – ha aggiunto – anche insieme alla partecipazione dei cittadini, verranno definiti il tracciato e le stazioni utili al territorio e alla cittadinanza“.

Il nuovo assetto, nella ipotesi che si è fatta strada in questo giorni, che modifica quello che si è ipotizzato negli ultimi quindici anni in delibere, tracciati e cartine, è stato illustrato dall’amministratore delegato di Infra.To, Giovanni Currado, durante il Turin Islamic Economic Forum.
Infra.To è la società di progettazione partecipata dal Comune che si sta occupando di realizzare il prolungamento della linea 1, Lingotto-Bengasi, e sul lato opposto il tratto Collegno-Cascine Vica appena finanziato dal Cipe.

Per Currado la nuova metropolitana dovrebbe correre da nord partendo da San Mauro a sud, collegamento i due cimiteri, i poli universitari e il centro della città. In tutto una quindicina di chilometri per un costo stimato di 1,3 miliardi.

Dopo anni di discussioni e di ipotesi date per definitive, ora la linea 2 del metrò “abbandona” il trincerone e devia verso San Mauro, mentre la linea 3, che dovrebbe nascere nella galleria abbandonata dalla linea ferroviaria Torino–Ceres, punta verso l’aeroporto di Caselle.

Già nel 2015, il Movimento 5 Stelle, si era fatto portatore di questa variazione verso San Mauro, rispetto ai piani della giunta Fassino, che aveva ipotizzato una Linea 2 con una lunghezza di circa 14.5 km e collegava il settore nord-orientale della città a quello sud-occidentale, dalla Stazione Rebaudengo al Cimitero Parco, interessando anche l’area universitaria del Campus Einaudi e prevedere una fermata a Porta Nuova, per garantire il collegamento con la Linea 1.

2I48M41E4288-kzEH-U10601017920462XQD-700x394@LaStampa.it

Questa nuova ipotesi è nata probabilmente dalla convinzione di un vantaggio di “efficentamento” della nuova linea, derivante dal calcolo fatto sulla certezza di avere comunque sempre il maggior numero di viaggiatori, sulla tratta verso San Mauro, piuttosto che quella verso Rebaudengo.

Si riutilizza in questo caso il vecchio trincerone abbandonato facendo spuntare anche una terza linea di metropolitana, uno sfiocco della linea 2 che dalla stazione Dora, recuperando il vecchio tunnel, la stazione Rigola vicino allo Juventus Stadium possa arrivare direttamente all’aeroporto di Caselle passando anche vicino alla Reggia di Venaria.

Currado aggiunge: «Il passante di Torino è praticamente saturo e potrebbe permettere il transito di un treno da Caselle ogni mezz’ora», e quindi finalmente in questa ipotesi, raggiungere l’Aeroporto di Caselle con la metropolitana sarebbe il fiore all’occhiello per la vocazione turistica che la città di Torino ha ormai dimostrato nel mondo.

Attendiamo ora la proposta definitiva, sperando che sia l’ultima, e che si inizino i lavori.

Angelo Tacconi

taloris@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Linea 2 della metropolitana, entro l'estate verrà aggiudicata la gara, 8.5 out of 10 based on 2 ratings

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*