"Non potremmo in alcun modo capire il futuro se non tenessimo conto del passato." Giorgio Angelo Livraga

mamme narranti continua……

Ascolta con webReader

Prosegue l’iniziativa Mamme Narranti alla Casa del Teatro con tre appuntamenti che rientrano nel programma del Salone Off di #SalTo30, il cartellone di incontri diffusi che il Salone promuove sul territorio urbano di Torino e della Città metropolitana. tram8aprile_r

Sabato 20 maggio, dalle ore 17, Andrea Satta, in compagnia di un musicista dei Têtes de Bois, salirà sul tram n. 10 alla Fermata 389 Sebastopoli e leggerà le favole di Mamma quante storie! (Treccani, 2016), libro ispirato alla “Giornata delle favole” che Andrea organizza nel suo ambulatorio. Un’esperienza collettiva e partecipata dove chiunque potrà raccontare la propria favola o prendere parte alle storie altrui.
Domenica 21 maggio, dalle ore 10, in sella alla propria bicicletta, il pubblico avrà modo di scoprire l’architettura, lo spazio e la storia del quartiere Santa Rita, attraverso i racconti delle persone che vivono o hanno vissuto quei luoghi. Questo secondo itinerario, ideato e guidato da Urban Center Metropolitano e Fondazione Contrada Torino, percorrerà la zona sud del quartiere.
Dall’imponente edificio che ospita la Facoltà di Economia, un tempo Ospizio dei Poveri Vecchi, all’ex Gruppo Rionale Fascista Porcu del Nunzio, ora sede della Polizia Stradale. Dalla Chiesa del Gesù Redentore, importante esempio di architettura razionalista in Italia, alla Cascina Roccafranca, casolare di origine seicentesca, ora importante centro culturale e ricreativo.

Infine, sempre domenica 21 maggio, alle ore 16.30, si svilupperà il momento della narrazione, con l’intento di instaurare relazioni, evocare passioni e conoscere le culture degli altri, attraverso il recupero delle origini e delle storie intime. Questa domenica ci saranno due ospiti d’eccezione: Concita De Gregorio, giornalista e scrittrice, e Tommaso Cerasuolo, voce del gruppo musicale Perturbazione. Insieme ad Andrea Satta si racconteranno al pubblico e lo ascolteranno, in uno scambio reciproco di esperienze, certi che dalla conoscenza degli altri si costruisce il futuro dei propri figli.

MAMME NARRANTI alla CASA del TEATRO di TORINO, è un progetto della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus, della Fondazione per il Libro la Musica e la Cultura e dell’Urban Center Metropolitano, nato dall’intuizione di Andrea Satta, pediatra, musicista e scrittore, che da sette anni accoglie mamme e papà nel suo ambulatorio romano per invitarli a parlare della favola con cui si addormentavano da piccoli.

L’iniziativa punta ad attivare la partecipazione e la curiosità della comunità attraverso la conoscenza reciproca e l’incontro con altre culture, anche nella prospettiva di abbattere il pregiudizio, l’emarginazione e il razzismo. Fulcro di questo esperimento culturale, sociale e artistico è la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani e il quartiere dove risiede, Santa Rita, con le storie passate e recenti dei suoi abitanti.

L’originalità e l’importanza dell’iniziativa risiede nel fatto che gli abitanti del quartiere saranno i protagonisti della costruzione di uno spettacolo teatrale urbano che si terrà nell’autunno 2017. La creazione dello spettacolo partirà dai racconti dei partecipanti e dai percorsi urbani che verranno disegnati in collaborazione con l’Urban Center Metropolitano e la Fondazione Contrada.

Vi segnaliamo i seguenti appuntamenti :

20 maggio ore 17: Musica e favole sul tram 10
21 maggio ore 10: Scopri il quartiere in bicicletta
21 maggio ore 16.30: Raccontiamoci una storia con Concita De Gregorio e Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione

Mamme Narranti alla Casa del Teatro proseguirà ancora nel mese di giugno per poi riprendere a
fine settembre con la nuova Stagione Teatrale:
17 giugno ore 17/18.30 – musica e favole sul tram
18 giugno ore 10/12.00 – scopri il quartiere in bicicletta | ore 16.30 – raccontiamoci una storia
30 settembre ore 17/18.30 – musica e favole sul tram
1 ottobre ore 10/12.00 – scopri il quartiere in bicicletta | ore 16.30 – raccontiamoci una storia
21 ottobre ore 17/18.30 – musica e favole sul tram
22 ottobre ore 11 – raccontiamoci una storia
La partecipazione ai percorsi urbani e agli incontri teatrali è gratuita fino a esaurimento posti.
Si ricorda che per l’appuntamento del sabato è indispensabile essere muniti del biglietto o
abbonamento del tram.
È indispensabile confermare la propria partecipazione alla biglietteria della Casa del Teatro,
telefonando al numero 011/19740280.
Il ritrovo, per ciascun appuntamento, è presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, sita in Corso
Galileo Ferraris 266 a Torino.

Franca Guiot

francag@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About Franca Guiot 7 Articoli
Mi presento : sono Franca Guiot, un’educatrice insegnante che ha lavorato per 28 anni in un asilo nido del Comune di Torino e per 6 anni nei laboratori di ITER, sempre del Comune di Torino. Da un anno sono in pensione e svolgo opera di volontariato presso la Rocca Incantata, il punto 0/6 della Cascina Roccafranca e l’Ecomuseo della Circoscrizione 2. In questi anni ho accumulato una notevole esperienza sui bambini, che sono anche la mia passione:è per me fonte di continua meraviglia vederli crescere e acquisire quella conoscenza del mondo che li rende via via più capaci di autonomia e di relazione. Vorrei mettere quest’esperienza a disposizione di chi (genitore nonno educatore) condivida con me l’entusiasmo per questa appassionante esperienza che è crescere un bambino, cosa tutt’altro che facile. Perciò gli articoli che pubblicherò vogliono essere non una trattazione scientifica, né una serie di consigli ( ognuno conosce il proprio bambino e troverà da sè il modo migliore per rapportarsi con lui), ma uno stimolo per avviare una “ conversazione sul tema”. Perciò vi chiedo,se sarete interessati, commenti , domande, esperienze, che potranno essere condivise anche con altre persone. Vi aspetto: a presto francag@vicini.to.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*