"Non potremmo in alcun modo capire il futuro se non tenessimo conto del passato." Giorgio Angelo Livraga

Open innovation di Torino: si reclutano 100 giovani della Regione Piemonte

Ascolta con webReader

Open innovation di Torino: si reclutano 100 giovani della Regione Piemonte per accompagnarli a partecipare a bandi e concorsi internazionali sui temi dell’innovazione, delle tecnologie abilitanti e dello sviluppo sostenibile.

L’evoluzione dei metodi comunicativi degli anni 2000 passa anche attraverso utilizzi esasperati della lingua inglese; ciò potrà dare un tocco di modernità e colpire positivamente i giovani under 25, allontanando definitivamente da alcuni ambiti di conoscenza chi, invece, è ‘over 60’.

La nostra città, per chi non ne sia a conoscenza, possiede un Centro di Open Innovation; alcuni potrebbero chiedersi che cosa sia. Attenendoci fedelmente all’auto-presentazione, Open incet è una piattaforma per l’incrocio tra domanda e offerta di innovazione, un ponte di collegamento tra ecosistemi per l’innovazione a livello internazionale: è un centro per trasformare idee, ricerca e tecnologia in valore condiviso per il territorio e i suoi attori economici e sociali.

Adesso che alcuni avranno forse le idee più chiare, aggiungiamo che Open incet ha sede a Torino, in via Cigna e ha inaugurato le sue attività il 15 ottobre 2015.

Open Incet si propone di diventare un punto di intersezione tra realtà diverse, in cui sviluppare un linguaggio comune tra pubblico e privato, tra innovatori e imprese consolidate, con la finalità di aumentare il potenziale d’innovazione sociale e tecnologica del territorio e l’attrazione di investimenti nazionali ed internazionali nell’area torinese.

Probabilmente questi contenuti avrebbero potuto essere espressi in termini più comprensibili ma, nello slancio modernistico, accontentiamoci di quanto ognuno ha capito.

L’elemento importante da sottolineare è che Open Incet – Open Innovation Center Torino, in collaborazione con la Fondazione Giacomo Brodolini e i suoi partner, promuove il reclutamento di 100 giovani della Regione Piemonte per accompagnarli a partecipare a bandi e concorsi internazionali sui temi dell’innovazione, delle tecnologie abilitanti e dello sviluppo sostenibile.

Lo scopo sarebbe quello di contribuire a creare nuove comunità creative sul territorio, creando opportunità di sviluppo di progetti innovativi, stimolando e valorizzando la generazione di idee di giovani talenti connettendoli a opportunità internazionali.

Oggetto della ricerca sono 100 giovani di Torino tra i 20 e i 35 anni motivati a lavorare in team per presentare le proprie idee e progetti a gare e concorsi internazionali che mettono in palio premi in denaro e in-kind.

La ricerca è aperta a studenti universitari, neo-laureati, ricercatori, neo-imprenditori, singoli individui o team, che al momento della domanda di partecipazione siano residenti o domiciliati in Piemonte. Criterio preferenziale per la selezione sarà dato a team operanti in collaborazione con soggetti del terzo settore o con Istituzioni.

Le persone selezionate potranno beneficiare di un percorso di formazione, mentoring e consulenza gratuito della durata di 2 mesi, che li vedrà impegnati in 4 sessioni di formazione e 12 ore di lavori di gruppo accompagnati da esperti. Il percorso è studiato per offrire il massimo sostegno ai partecipanti per la presentazione di progetti di qualità a valere su opportunità di internazionali.
Per partecipare alla selezione occorre compilare il form in inglese scaricabile qui e inviarlo all’indirizzo email info@openincet.it, citando nel subject del messaggio “Call Creative Communities – Codice 002/17” entro le ore 12.00 del giorno 19 maggio 2017. E’ richiesta un’ottima conoscenza della lingua Inglese scritta e parlata.

Buona fortuna, ragazzi !

Giorgio Ferraris

giorgiof@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*