“Oramai siamo carne e telefonino: la memoria non è più nella testa, ma nello smartphone”.

(Vittorino Andreoli)

Si parla di migranti in Cascina Roccafranca

loc. 26 ottobre 2017

 

“Quando prevale la ragion di stato scompaiono i valori umani? Mediterraneo: fossato della Fortezza Europa o crocevia di civiltà?”: è il tema dell’incontro che si terrà giovedì 26 ottobre alle ore 18 in Cascina Roccafranca. Partecipano Riccardo Gatti e Maria Bonafede.

Riccardo Gatti è capo missione di Proactiva Open Arms, la ONG spagnola impegnata con due navi nei salvataggi in mare dei profughi. Tra un imbarco e l’altro, gira per l’Italia per incontri di informazione e sensibilizzazione su questa drammatica situazione di cui è testimone diretto.

La Pastora Maria Bonafede è stata per sette anni moderatore della Tavola Valdese, l’organo che rappresenta ufficialmente le chiese metodiste e valdesi nei rapporti con lo Stato e con le organizzazioni ecumeniche. Oggi è rappresentante dell’Area migranti della Diaconia Valdese, che promuove e realizza progetti di accoglienza e supporto a migrant, richiedenti asilo e rifugiati.

Modera l’incontro Semir Garshasbi, Mediorientarsi, radio RBE

“Il Mediterraneo rimane un luogo di fuga e di morte, una frontiera
letale. Non possiamo distogliere lo sguardo da lì finché ci sono tante
vite a rischio…” (ong Proactiva Open Arms)

ingresso libero

Cascina Roccafrnca, via Rubino 45 Torino

 

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*