"C’è una strada che va dagli occhi al cuore senza passare dall’intelletto." (GK Chesterton)

“RE-FRAMING HOME MOVIES Per ri-scoprire il cinema di famiglia”

Una giornata interamente dedicata al cinema di famiglia:  giovedì 14 Dicembre 2017, 10.00-23.00, all’Unione Culturale “Franco Antonicelli” di via Cesare Battisti l’Associazione Museo Nazionale del Cinema / Archivio Superottimisti organizza l’evento RE-FRAMING HOME MOVIES – Per ri-scoprire il cinema di famiglia.

Approfondimenti multidisciplinari, analisi di casi, presentazione di progetti nazionali e internazionali, proiezioni di materiali originali e nuove opere, condivisione di idee per un evento  rivolto a professionisti, addetti ai lavori, studenti e studiosi, ma anche appassionati di cinema e cittadini curiosi di conoscere una modalità originale per raccontare il territorio, la società e i cambiamenti che li attraversano.

Re-framing Home Movies – per ri-scoprire il cinema di famiglia, è un evento organizzato da Associazione Museo Nazionale del Cinema, Lab80, Cineteca Sarda, AVI Associazione Videoteche e Mediateche Italiane, in collaborazione con Karianne Fiorini e Gianmarco Torri.
La giornata è realizzata con il sostegno di SIAE all’interno dell’iniziativa Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura (ed. 2016), bando Funder35 promosso da Fondazione Cariplo e da Fondazione CRT.
Re-framing Home Movies si avvale della collaborazione di Unione Culturale “Franco Antonicelli”, Center fo Home Movies, Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema8mmezzo Livorno, Zenit Arti Audiovisive, Associazione Documentary in Europe, Reading Bloom, B.Lab.

 

L’evento ha ricevuto il patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Torino ed è inserito all’interno degli appuntamenti dell’Home Movie Day Internazionale 2017.

Ingresso gratuito.

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*