“Il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite.” (Alvin Toffler)

Le Meraviglie di Roma

I Musei Reali torinesi sono una fonte inesauribile di sorprese. Dopo la bella mostra “Piranesi la fabbrica dell’utopia” allestita presso la Galleria Sabauda, ora nella Biblioteca Reale è esposta la sua ideale continuazione : “Le Meraviglie di Roma.”

70 opere a stampa, fotografie e disegni dedicate alla città eterna che testimoniano come la lezione dell’architettura romana venga nel corso dei secoli assimilata e reinventata in chiave ideale o reinterpretandola secondo il gusto romantico della “rovina”e che aiutano a comprendere il ruolo di Roma e della sua arte nella cultura italiana ed europea.

La mostra è allestita nei due caveaux della Biblioteca, la storica Sala Leonardo realizzata del 1998 e il nuovo scrigno espositivo inaugurato nel 2014.

La sala Leonardo ospita la sezione della mostra dedicata ai fasti di Roma antica, una parte di questa sezione è dedicata al Foro Romano mentre un’altra parte si dedica alla Colonna Traiana, universalmente riconosciuta come vestigia del passato perfettamente conservata.

Nel secondo caveaux si è focalizzato l’interesse sul concetto di copia, con disegni e immagini che rappresentano alcuni magnifici palazzi della Roma rinascimentale, manoscritti miniati, una incisione di Gaspar Van Vittel e una rara edizione a stampa in cui si documentano puntualmente i lavori di spostamento dell’Obelisco di piazza San Pietro., e un ritratto di San Pietro stesso al centro della basilica a lui dedicata, riprodotta come si presentava prima della ricostruzione cinquecentesca.

La biblioteca, nascendo come scrigno della casa reale, conserva anche una serie di rare testimonianze fotografiche ottocentesche relative alla sistemazione urbana che investì la capitale del regno a partire dal 1871., in particolare è esposta in mostra la documentazione fotografica della risistemazione delle sponde del Tevere all’altezza dell’Isola Tiberina dopo l’alluvione del 1870.

Vero piccolo tesoro la ricca sezione dedicata alla diffusione editoriale della guide di Roma e la prima edizione italiana illustrata delle Passeggiate Romane dello scrittore francese Stendhal.

Infine un grande box all’interno del secondo caveaux è dedicato alla figura di Giovan Battista Piranesi e si riconnette idealmente alla mostra allestita della Galleria Sabauda a lui dedicata.

La mostra è nella Biblioteca Reale dal 1 febbraio al 7 aprile 2018.

La Biblioteca Reale è aperta da lunedì a venerdì dalle 8 alle 19, sabato dalle 8 alle 14.

 

Giulia Torri

giuliat@vicini.to.it

.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*