“Il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite.” (Alvin Toffler)

Premio letterario Neroaurora

Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione del Premio letterario Neroaurora, concepito per far emergere le capacità di racconto delle persone che a diverso titolo vivono la realtà del quartiere Aurora a Torino. Raccoglie le adesioni la segreteria del C.I.C., Centro di Iniziative per la Comunicazione, a cui fanno capo i gruppi BOOKsMAKERs e CIAO Aurora, promotori dell’iniziativa.

Il Premio Letterario ha come finalità quella di favorire la produzione di opere nelle
quali sia contenuta una descrizione del quartiere Aurora di Torino, dei suoi abitanti
e dei fenomeni osservabili. Nello specifico, la proposta ai partecipanti è di redigere dei racconti brevi del genere noir ambientati in questo territorio: una sfida all’immagine diffusa fra i non residenti di un luogo off-limits, per affrontare la quale è richiesta una buona dose di auto-coscienza al fine di oggettivare paure e attese.

A dare qualità al Premio in fase di esame delle opere presentate è la disponibilità di un gruppo di professionisti chiamati ad esprimere un giudizio articolato:

Marco Bardesono, caporedattore di Cronacaqui, Maria Giangoia, direttrice del Sistema Bibliotecario Torino Nord, Massimo Giardini, attore e docente di Accademia dello Spettacolo, Elena Morea, editor specializzata in giallistica al femminile, Davide Paglia, presidente del Cecchi Point, Rocco Pinto, organizzatore di eventi letterari e titolare della libreria Ponte sulla Dora, Bruno Quaranta, firma autorevole di Tuttolibri de La Stampa, Giulia Venuti, direttrice di Officina della Scrittura. La circoscrizione 7 ha concesso il patrocinio, coinvolgendo realtà che operano sul territorio: l’Officina della Scrittura, museo-laboratorio sui codici della comunicazione scritta, il Cecchi Point, hub culturale di zona, l’Accademia dello Spettacolo, scuola di formazione che fa capo al Teatro Murialdo, il giovane e dinamico Comitato per la Riqualificazione del Quartiere Aurora, e il servizio PRONTOLIBRI per la promozione della produzione editoriale “made in Piemonte”.

I premi per i primi classificati nelle due sezioni “under 21” e “over 21” saranno due penne Aurora, offerte dall’Azienda sponsor principale dell’iniziativa. Gli altri premi consisteranno in buoni-spesa da usare negli esercizi commerciali del quartiere: un modo per far conoscere le eccellenze di prossimità e per incontrare le concrete esigenze delle famiglie.

Il Premio Letterario è aperto anche a chi non risiede ad Aurora ma frequenta la zona per lavoro o nel tempo libero; prevede inoltre la possibilità di presentare opere in lingue straniere purché corredate da adeguata traduzione in italiano: un segnale di invito ai moltissimi immigrati che frequentano il quartiere, che va da Porta Palazzo a corso San Maurizio, oltre la Dora e verso piazza Baldissera.

Il termine per l’iscrizione è a metà marzo (salvo proroghe); le opere possono essere inviate entro quel mese. La premiazione avverrà in due fasi: prima nella sede del Salone Off ad Aurora e poi al Salone internazionale del Libro di Torino, a metà maggio.

Maggiori informazioni si trovano nel sito https://neroaurora.wordpress.com, con aggiornamenti nella pagina Facebook Premio Letterario neroaurora. È anche possibile rivolgersi telefonicamente al numero fisso 011 546076, oppure scrivere un e-mail a cic.associazione@gmail.com .

 

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*