“Oramai siamo carne e telefonino: la memoria non è più nella testa, ma nello smartphone”.

(Vittorino Andreoli)

“Papa Francesco. Uomo di parola”, di Wim Wenders

“Non doveva essere un film per il solo pubblico cattolico e questo per volontà dello stesso Vaticano, Papa Francesco riesce a parlare comunque a tutti, ha una abilità di connettersi con la gente, cosa che ho cercato di trasmettere in questo film”. Dal 4 al 7 ottobre nelle sale del Piemonte e della Valle d’Aosta l’uscita evento del documentario dedicato a Papa Bergoglio, realizzato dal regista tedesco Wim Wenders e presentato alla 71ma edizione del Festival di Cannes.
Arianna Prevedello, responsabile della comunicazione dell’Associazione Cattolica Esercenti Cinema nazionale (ACEC), l’associazione delle sale cattoliche che distribuisce il film in accordo con la Universal, ha presentato l’evento con queste parole: ” Wim Wenders e Papa Francesco ci portano per mano al cospetto di parole fondamentali del mondo contemporaneo: futuro, ambiente, povertà, integrazione, famiglia, genitorialità, stile di vita, tempo, dolore, donna, diversità e religioni. Gesù Cristo e san Franceco d’Assisi sono la punteggiatura rivoluzionaria di un’esperienza filmica dedicata alla tenerezza, all’umorismo e alla speranza.” Alle parole del Papa si alternano immagini dei suoi suoi numerosi viaggi per il mondo: dalla visita alle Nazioni Unite alla partecipazione al lutto per le vittime a Ground Zero, presso lo Yad Vashem, il monumento in memoria dell’Olocausto, alla in Terra Santa (Palestina ed Israele), e ancora in Africa, Sud America ed Asia.
Il regista de Il cielo sopra Berlino, “cresciuto cattolico in una famiglia cattolica”, ma che dagli anni ’80 ha abbracciato la fede protestante, è stato contattato con una lettera: “Con l’invito da parte di monsignor Dario Viganò di venire in Vaticano per discutere la possibilità di fare un film sul Papa. Mi resi subito conto che un progetto di questo genere comportava una grandissima responsabilità, ma il Vaticano mi ha aperto gli archivi senza mai interferire nel mio lavoro”.
Cuore del film Papa Francesco. Uomo di parola le riflessioni sui temi centrali dell’umanità e del tempo attuale espresse del Pontefice, il quale si rivolge in modo diretto allo spettatore in un dialogo personale e profondo, sulle note della colonna sonora di Laurent Petitgand (che ha firmato le musiche per il film Il sale della terra, diretto da Wenders & Salgado nel 2014).
E’ stato chiesto a Wim Wenders quale frase di Bergoglio l’avesse maggiormente colpito: “Quando mi ha raccontato come da giovane prete, dopo aver fatto tante confessioni, avvicinava i genitori e gli chiedeva semplicemente: ‘Voi giocate coi vostri bambini, gli dedicate ogni giorno un po’ di tempo?”.

Calendario delle date e delle sale coinvolte nella proiezione:

Provincia di Torino:
– TORINO: AGNELLI dal 4 al 10 ottobre (tranne il 6/10)
– TORINO: ESEDRA dal 5 all’8 ottobre
– TORINO: MONTEROSA dal 4 all’8 ottobre
– CARMAGNOLA (TO): ELIOS 4,6 e 7 ottobre (no 5)
– CASCINE VICA (TO): DON BOSCO dal 6 all’8 ottobre
– GIAVENO (TO): S.LORENZO dal 5 al 7 ottobre
– LEINI’ (TO): AUDITORIUM 6-7- ottobre
– NONE (TO): EDEN dal 5 al 7 ottobre
– RIVOLI (TO): BORGONUOVO 6-7 ottobre
– VILLASTELLONE (TO): JOLLY 6-7 ottobre
– VINOVO (TO): AUDITORIUM 4-7 ottobre

Provincia di Asti:
– SAN DAMIANO (AT): CRISTALLO dal 4 al 7 ottobre

Provincia di Cuneo:
– BUSCA (CN): LUX 6-7 ottobre
– CENTALLO (CN): LUX dal 5 all’8 ottobre
– CEVA (CN): BORSI 6-7 ottobre
– CUNEO: DON BOSCO dal 4 al 7 ottobre
– CUNEO: LANTERI dal 4 al 7 ottobre
– DRONERO (CN): IRIS 4,5,7 ottobre (no 6)
– SAVIGLIANO (CN): AURORA dal 4 al 9 ottobre

Provincia di Vercelli:
– BORGOSESIA (VC): LUX dal 4 al 7 ottobre
– VARALLO (VC): SOTTORIVA dal 5 al 7 ottobre

Provincia di Aosta:
– AOSTA: DE LA VILLE dal 4 all’8 ottobre

Per info:
www.acec.it
acec@acec.it

Anna Scotton
annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*