“Oramai siamo carne e telefonino: la memoria non è più nella testa, ma nello smartphone”.

(Vittorino Andreoli)

START, ripartono le attività alla Fabbrica del Chinino

Il 28 settembre scorso  c’è stata, presso i locali di via Taggia 25 a Torino, la presentazione delle attività 2018/2019 della Fabbrica del Chinino.

La Fabbrica del Chinino è un centro diurno per disabili gestito dalla Cooperativa Paradigma, ma è anche un progetto della Cooperativa Paradigma e dell’Associazione Tablò il cui obiettivo è quello di creare, attraverso la condivisione di spazi nati per la disabilità, una rete di inclusione sociale via via sempre più ampia e solida, che coinvolga persone, famiglie, gruppi informali e organizzazioni di eventi e attività in cui le “diverse abilità” sono le protagoniste.

Alla luce di questo sono molte le proposte che la fabbrica fa per il territorio, in maniere da rendere sempre più vivo il centro diurno, e trasformarlo in risorsa per la cittadinanza.

Sono numerose le attività proposte per il territorio, dai corsi tenuti dalle associazioni esterne, al laboratorio di restauro, al gruppo di cucito condiviso, all’orto urbano, agli eventi di raccolta fondi.

Qui un link con ulteriori dettagli.

Da alcuni anni, tra le varie proposte, vi sono attività gratuite per i bambini e le famiglie, in alcuni incontri al sabato mattina.

Anche quest’anno ricominciano i  laboratori del sabato mattina, con il primo appuntamento che sarà il 20 ottobre.

Ecco un link con il dettaglio approfondito degli appuntamenti.

Inoltre dalla Cucina del Chinino, che ogni giorno dai fornelli di Via Taggia 25/A prepara i pranzi per le persone che frequentano il Centro Diurno di Via Paoli, nasce Chinino Food.

La Fabbrica ha un gruppo di lavoro nella Cucina del Chinino: lo Chef Luca, e il suo staff che sono i protagonisti di Chinino Food.

Chinino Food permette a tutti di mangiare piatti cucinati al momento: a  pranzo alla Fabbrica del Chinino viene proposta una cucina di qualità, con ingredienti buoni, genuini e freschi, preparati al momento dallo Chef Luca. Ma quella di Chinino Food è anche una cucina popolare, cioè per tutti a un prezzo equo e accessibile e soprattutto è una cucina sociale, per l’incontro, la condivisione e l’inclusione, aperta ad ogni abilità.

Inoltre tra le novità di quest’anno merita una segnalazione un nuovo laboratorio assolutamente da non perdere: all’interno del progetto FabbricArte (progetto in cui si propongono laboratori che siano opportunità di integrazione tra cittadini e persone disabili sarà presente un laboratorio di cucina, condotto dallo chef Luca di Chinino Food.

Qui un link con ulteriori dettagli.

molte sono le iniziative che la Fabbrica del Chinino mette in campo nel corso dell’anno, dalle Cene Solidali alla vendita dei biglietti per la lotteria con bellissimi premi, alla vendita delle uova di Pasqua, alcune finalizzate alla raccolta fondi, altre semplicemente a diffondere il piacere di stare insieme, anche con persone che, pur presentando qualche disabilità sono ricche di entusiasmo e voglia di vivere .

Potete seguire le varie iniziative che si svolgono nel corso dell’anno sul sito della Fabbrica.

www.fabbricadelchinino.it

franca guiot

francag@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
START, ripartono le attività alla Fabbrica del Chinino, 9.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*