Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce.
(Lev Tolstoj)

SEEYOUSOUND Torino International Music Film Festival – V edizione

Con i saluti beneaugurali dell’assessora comunale Francesca Leon, dell’assessora regionale Antonella Parigi, del presidente del Museo del Cinema Sergio Toffetti è stata varata la V edizione di SEEYOUSOUND Torino International Music Film Festival.

La prima rassegna italiana interamente dedicata al cinema a tematica musicale, si svolgerà al Cinema Massimo dal 25 gennaio al 3 febbraio 2019: novanta titoli tra sezioni in competizione, rassegne e proiezioni speciali; quattro anteprime assolute, una europea e ventinove italiane.

La rassegna da quest’anno è coordinata da Carlo Griseri, che segue a Maurizio Pisani, e che era nella squadra del festival fin dal suo inizio, prima come responsabile dei cortometraggi, poi come coordinatore cinematografico e che si augura che questa quinta edizione sia “ più che mai un luogo in cui il pubblico abbia il piacere di esserci, dialogare, imparare e anche divertirsi”.
L’attuazione di collegamenti con altre città, attraverso la rete italiana di festival cinematografici a tematica musicale – Pisa, Lecce e Palermo – e con festival europei consentirà di stabilire nei prossimi mesi collaborazioni proficue.

Diamo un’occhiata alle sezioni della kermesse torinese:
Into the groove: documentari relativi a personaggi, gruppi e luoghi, dal mitico Studio 54 di New York, a Whitney Houston, alla band ligure degli Ex -Otago- Siamo come Genova (presenti tra l’altro al Festival di Sanremo dal 5 febbraio), all’anteprima italiana del documentario su Astor Piazzola, in occasione della quale si ballerà nell’intero primo piano del Cinema Massimo.
Music in the weapon: sei film per raccontare come la musica abbia spesso saputo saldarsi con la Storia, dal concerto che gli Iron Maiden suonarono a Sarayevo durante l’assedio del 1994 al biopic Sing your song, sul cantante e attivista Harry Belafonte, tra lotta per i diritti civili dei neri e musica.

Lp DOC: sei lungometraggi sulla musica espressa alle diverse latitudini, dall’elettronica francese alla Bossa Nova incarnata dal suo leggendario fondatore, Joao Gilberto.

Lp Feature: i sei titoli in concorso rispondono alle esigenze di pubblici diversi, con gusti ed esigenze musicali diversi. Tra i più attesi in questa sezione sicuramente Lord of Chaos, di Jonas Arkelund, il racconto dell’ epopea del black metal norvegese tra verità e menzogne.

7 Inch: una delle sezioni più aperte all’innovazione, in cui i “corti” fanno dialogare musica e cinema in modo creativo ed attualissimo.

Soundies: in gara 20 videoclip, selezionati tra oltre un migliaio, provenienti da tutto il mondo, in grado di cogliere sound ed essenza del presente.
Parallelamente, una ricca offerta di proiezioni speciali, eventi live e dj set: “la novità più grossa riguarda la musica live. In totale trenta appuntamenti dal vivo, quasi tutti all’interno del Cinema Massimo, che è la nostra casa”, ha puntualizzato il neodirettore Carlo Griseri.

Programma consultabile al sito: www.seeyousound.org

Anna Scotton
annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
SEEYOUSOUND Torino International Music Film Festival - V edizione, 8.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*