“A volte si ha così tanta paura di morire, che ci si dimentica di vivere.”

(OMAR SY – Samuel, nel film “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”)

Il mese dei Droni a Torino

A TORINO ARRIVA IL MESE DEI DRONI

Cieli luminosi, corse tecnologie, aree di prova, progetti artistici , un videogioco su Torino, nuovi servizi e tanto altro. L’ecosistema di Torino investe sulla drone technology e porta a Torino un mese dedicato ai droni su diverse tematiche: guida autonoma, sicurezza città, all’intrattenimento, agli e-sport.

Le settimane che intercorrono tra giugno e luglio coinvolgeranno un insieme di attori e eventi per testare servizi di ultima generazione supportati dalla tecnologia dei droni.

Attrazione di realtà innovative internazionale, supporto alla crescita dell’ecosistema imprenditoriale, aziendale e universitario locale, coinvolgimento della cittadinanza sono la base della politica di innovazione del Comune di Torino: Torino City Lab .

Partendo dall’innovazione tecnologica il Comune investe sulla creazione di nuove opportunità, nuovi servizi, prodotti e competenze.

Il mese dei droni è strutturato in sette eventi e coinvolgerà circa 18 realtà aziendali, una fondazione e quattro realtà istituzionali: Intel, Iren, Tim , Cisco, Gae Engineering, Leonardo, Thales Alenia, Smat, Italian Tech Week, Iset, Aizoon, Ericsson,Axians, Novanext  Italtel,Fondazione LINKS, Tsuru Robotics, Reply, BasicNet, Drone Champions AG e il supporto di Enac, Aero Club Torino, Aero Club Italia e Camera di Commercio.

Ecco dunque i contenuti degli eventi in programma, già a partire da domani:

Data: 21 giugno 2019

Orari: dalle 11- alle 13.30

Luogo: OGR

LEONARDO INNOVATION DAY: Il 21 giugno Leonardo presenterà “Leonardo Innovation Day – Crescendo. Naturalia, Artificialia”,  evento dedicato all’innovazione, tema di interesse prioritario per il Gruppo con i suoi investimenti dedicati alle nuove tecnologie pari a circa il 12% dei ricavi e le oltre 9.000 persone impegnate in queste attività. Tra le iniziative presentate, sarà lanciato ufficialmente un progetto dedicato ai droni, che vedrà un importante ruolo della città di Torino. Si tratta di un’iniziativa di sviluppo e sperimentazione di soluzioni innovative in cui la frontiera tecnologica si misura con i bisogni reali, nell’ottica di migliorare la qualità di vita dei cittadini e promuovere la sostenibilità ambientale e sociale su scala urbana.

Data: 24 giugno 2019

Orari: dalle 22.30 alle 24.00

Luogo: Piazza Vittorio Veneto

SAN GIOVANNI: Immagini che corrono su schermi d’acqua, luci e musica di accompagnamento, coreografie aeree realizzate con centinaia di droni a led luminosi e, grazie alla tecnologia 5G e Rai, la possibilità di godere di uno spettacolo ad alta definizione.

Saranno quest’anno la Gran Madre e, sullo sfondo, la collina sopra Villa della Regina a fare da quinta scenica allo spettacolo che, la notte del 24 giugno, chiuderà la settimana degli eventi in programma per la tradizionale Festa di San Giovanni.

Lo show è organizzato dalla Città di Torino in collaborazione con aziende leader di settore quali Intel, Iren, TIM , Cisco, Gae Engineering, Camera di Commercio,Leonardo, Thales Alenia,  Smat, Italian Tech Week, Iset, Aizoon, Ericsson, Axians, Novanext e Italtel.

Torino, per festeggiare il proprio Santo Patrono, continua a puntare su tradizione unita all’innovazione. E’ una scelta non solo artistica, ma strategica: ovvero posizionare Torino come la città dell’innovazione di frontiera per le imprese e le realtà che vogliono testare, sviluppare e diffondere idee e progetti legati al 5G e alla tecnologia dei droni. Un centro urbano che genera il cambiamento insieme all’ecosistema delle imprese locale, che oggi più che mai, è concentrato sull’adozione e lo sviluppo di  innovazioni tecnologiche, sostenibili economicamente e a impatto sociale.

Date: 25-26 giugno 2019

Orari: dalle 11:30 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 19:30

Luogo: Parco Aurelio Peccei, Piazza Ghirlandaio, 10155 Torino TO

UFO (Urban Flying Opera) è un progetto tecnologico e artistico che sperimenta l’utilizzo di droni per realizzare dipinti e opere visive collettive su vaste superfici presenti nello spazio urbano. Il progetto evidenzia le potenzialità delle tecnologie digitali nel campo della produzione creativa e culturale. UFO è un progetto promosso dalla Compagnia di San Paolo, ideato e curato da Carlo Ratti Associati e realizzato da LINKS Foundation in collaborazione con Tsuru Robotics. Il progetto ha una forte valenza tecnologica, dal momento che la prima volta al mondo è stato sperimentato e validato un sistema che permette a una flotta di droni a volo autonomo di pitturare su una superficie verticale utilizzando un sistema di localizzazione ad alta precisione. Le sfide tecnologiche che sono state affrontate riguardano gli algoritmi di localizzazione, la sensoristica a bordo drone, la piattaforma di controllo di sistemi autonomi e cooperativi e la stabilità del volo dei droni. La soluzione tecnologica è stata sviluppata da Fondazione LINKS, che si è occupata in particolare della realizzazione di un sistema innovativo per la localizzazione ad alta precisione dei droni, basato su tecnologia Ultra Wide Band (UWB). Altre componenti della soluzione sono state sviluppate da Tsuru Robotics, una startup innovativa russa, che si è occupata in particolare della realizzazione dei droni e della piattaforma di controllo del volo. UFO vedrà la sua prima manifestazione nella forma di una “PROVA URBANA” nei giorni 25-26 giugno 2019, quando nel parco Aurelio Peccei di Via F. Cigna – Barriera di Milano – una flotta di quattro droni dipingerà su una tela di circa 15×10 m  l’opera “Design the city”.

Date: 9-11 luglio 2019

Orari: dalle 11:00 alle 14:30 e dalle 16:00 alle 19:00

Luogo: Fondazione LINKS, via Pier Carlo Boggio 59

CPSwarm è un progetto H2020 finanziato dalla Commissione Europea che mira a fornire strumenti a supporto di progettazione, sviluppo e controllo di flotte di droni autonomi in grado di cooperare, attraverso l’utilizzo di algoritmi di swarm intelligence, per raggiungere obiettivi comuni. Uno degli scenari in cui la tecnologia sarà validata è il “search & rescue”, ovvero la ricerca di persone disperse, ma esistono molte altra applicazioni in cui le flotte di sistemi robotici autonomi possono essere impiegati, come la manutenzione delle infrastrutture critiche, la logistica, l’agricoltura di precisione, la sicurezza dei confini.

Il progetto, con una durata di 36 mesi e un budget di circa 5 milioni di euro, coinvolge complessivamente 9 partner da 6 nazioni europee, compresa Digisky, azienda del torinese con esperienza su telerilevamento e droni.

Fondazione LINKS, oltre a svolgere attività di sviluppo tecnologico, è il coordinatore di tutte le attività e cura la relazione con gli Officer della Commissione Europea.

Per lo sviluppo e il testing delle componenti sviluppate è stato allestito un laboratorio per il volo in sicurezza di piccole flotte di droni, in particolare una una gabbia (7×3 m) in cui si svolgerà la dimostrazione dello scenario “search & rescue”, grazie all’esperienza in materia di DigiSky, che ha realizzato la prima arena droni autorizzata da Enac all’interno di un aeroporto, Torino Aeritalia, lo storico “Campo Volo”.

LINKS è a disposizione per ospitare i visitatori e i curiosi presso la propria sede, per spiegare gli sviluppi tecnologici, mostrare una piccola demo dei droni che volano e presentare la visione futuristica dell’impiego di queste tecnologie. L’area di sperimentazione sarà quindi disponibile in modalità open-lab a chiunque voglia approfondire la tematica e i ricercatori saranno a disposizione dei visitatori nelle fasce orarie definite.

Date e orari:

prove: 11.07 (18.00 – 20.00 ; 21.00 – 22.40) – 12.07 ; 13.07 (17.00 – 18.45)

gara: 12.07 – 13.07  (20.00 – 23.00)

Luogo: Murazzi del Po (Gipo Farassino)

Drone Grand Prix

Il campionato riconosciuto per le squadre professionistiche di drone racing: una serie di competizioni innovative che sfuma i confini tra virtuale e reale. Dal 2016 la Drone Champions League  ha attirato i migliori piloti di droni del mondo, per sfidarsi con squadre internazionali in spettacolari scenari di vita reale, dalle capitali globali alle surreali meraviglie naturali. I droni da corsa illuminati a LED sfrecciano attraverso i percorsi personalizzati testa a testa, raggiungendo velocità di oltre 160 km/h mentre i piloti li guidano con visori a realtà virtuale. Ogni sfida verrà trasmessa in diretta, in tutto il mondo in TV, online e tutte le location delle competizioni sono poi riprodotte all’interno del videogame DCL The Game.

L’evento si articolerà nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 luglio.

Organizzati in otto team, i piloti si sfidano in 5 round successivi per ogni fase, procedendo dai quarti di finale fino alla finale. In totale vi sono quindi 15 corse per ogni giorno. Questo iter è ripetuto per due giorni (venerdì 12 e sabato 13 luglio dalle 17.00 alle 23.00).

Sarà inoltre possibile prendere parte alle sessioni di prova del tracciato (giovedì 11 luglio dalle 18.00 alle 22.30), volte a comprenderne meglio i punti critici e affinare la propria performance in vista delle eliminatorie.

L’evento  avviene all’interno di una flight zone delimitata da reti metalliche, in modo che avvenga in totale sicurezza. Il tracciato viene invece creato attraverso gates e ostacoli gonfiabili installati per l’occasione.

L’evento è promosso dalla città di Torino con il contributo di sponsor locali quali Leonardo, Reply, BasicNet e il supporto di Aero Club Torino, Aero Club Italia e Camera di Commercio.

Date: 11-14 luglio 2019

Orari: dalle 10:00 alle 22:00

Luogo: Lungo Po Armando Diaz

Drone Village

Contestualmente alla Drone Race sarà allestito un Drone Village, area espositiva in cui saranno organizzate dimostrazioni ed esposizioni per addetti e lavori e non, coinvolgendo famiglie e scuole ed insegnare ai giovani le tecniche base del volo, far conoscere i droni ed il loro possibile impiego per gioco o per attività professionali, diffondendo la cultura e l’uso responsabile di tale innovazione.

Sarà possibile provare l’esperienza di pilota di droni cimentandosi con il videogioco – DCL The Game, conoscere i team internazionali e incontrare i migliori piloti di droni del mondo.

Data: 16 luglio 2019

Orari: dalle 15:00 alle 17:00

Luogo: Parco Dora

Inaugurazione DORALab

Parco Dora diventa test bed delle drones operations, area ottimale sotto il profilo della posizione, sicurezza e infrastrutture tecnologiche, che diventa un laboratorio a cielo aperto per le varie attività di sperimentazione applicativa nei diversi settori della Smart City.

In sinergia con il progetto Torino City Lab, DORALab ha lo scopo di promuovere e sostenere lo svolgimento di attività di sperimentazione su tecnologie impiegate per il volo dei droni, contribuendo a favorire, in questo modo, la ricerca nel campo dei velivoli a pilotaggio remoto e lo sviluppo di un settore, come quello dell’aerospazio, strategico per il sistema economico del territorio torinese. I droni verranno testati in settori diversi all’interno del Parco e, una volta valutata la loro sicurezza e affidabilità, saranno implementati gradualmente nelle aree della città in cui i nuovi servizi verranno erogati con l’autorizzazione dell’Enac.

L’inaugurazione rappresenta il momento in cui saranno presentate e mostrate sul campo alcune sperimentazioni attualmente in corso e l’infrastruttura tecnologica che sarà resa disponibile ai soggetti che testeranno innovazioni legate ai droni in questa area.

 

Angelo Tacconi

loris@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Il mese dei Droni a Torino, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*