Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce.
(Lev Tolstoj)

Fino al 30 settembre prosegue il concorso letterario

Se non avete inviato il vostro racconto avete ancora tempo!

La seconda edizione del Concorso letterario Vicini termina il 30 settembre

Come abbiamo già scritto sono molte le novità di questa edizione: il concorso entra a far parte del Progetto Leggermente, la lunghezza massima degli elaborati è aumentata, i partner sono aumentati.

Infatti, con la collaborazione dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema-Archivio Superottimisti, sarà possibile consegnare pellicole in passo ridotto (8mm, S8mm, 9,5mm) che saranno digitalizzate a cura dell’Archivio.Troverete i dettagli nel Nuovo regolamento.

Chi sono gli altri partner ?

Gli stessi dell’anno scorso: la Fondazione Cascina Roccafranca, l’Associazione Sportidea Caleidos e la Libreria Gulliver di Torino.

Il concorso è aperto a tutte le persone maggiorenni e ha come tema la famiglia: reale, immaginaria, ma raccontata.

Non sono richieste foto o video, ma saranno molto graditi perchè la serata della premiazione , che sarà a metà novembre in Cascina Roccafranca, sarà arricchita da un montaggio composto dalle foto, dai video e dalla digitalizzazione delle pellicole consegnate dei partecipanti al concorso.

Quindi, se qualcuno ha delle pellicole, anche queste saranno particolarmente gradite, ma dovranno essere consegnate presso l’accoglienza di Cascina Roccafranca nei suoi orari e mesi di apertura. Le pellicole dovranno essere accompagnate obbligatoriamente dal seguente documento.

In quella serata saranno proclamati i tre vincitori che riceveranno ognuno un buono per l’acquisto di libri presso la Libreria Gulliver di Torino.

  • Leggete tutti i dettagli sul regolamento del concorso che è scaricabile QUI
  • Il modulo di iscrizione è scaricabile QUI
  • Il modulo per le pellicole è scaricabile QUI

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*