“Lavora quando puoi e riposa quando devi”
Lailah Gifty Akita

“Consigli per gli acquisti”

#Racconti dalDivano

Le code alle casse sono lunghissime.

Quasi quasi mollo il carrello con tutta la spesa e torno in un altro momento. Per cena si possono scongelare due hamburger e..

Scusi, è buona la passata XY?

Cerco di individuare la proprietaria della voce e quindi capire con chi sta parlando. E’ una donna segaligna, con vistosi occhiali tempestati di strass e sta parlando con me.

La passata che? Non la conosco.

Ma se ne ha comprati sei barattoli!

Guardo nel mio carrello, constatando che sì, effettivamente, la passata in offerta speciale è di marca XY.

Guardi, non lo so, l’ho presa perché era in offerta.

E se è cattiva?

La signora comincia ad irritarmi. Ma ho un superego potente e non riesco a risponderle male. Tento la mediazione. Gentile ma fredda, non incline alla chiacchiera.

Pazienza, vorrà dire che non la comprerò più.

Vede perché le cose vanno male, al giorno d’oggi? Perché la gente non è consapevole delle scelte che fa”.

Ohssantocielo. Ho incrociato un’arringatrice di masse da supermercato. Sento che dovrei defilarmi ma qualcosa di diabolico mi spinge a fomentare la lotta.

Cerco di essere consapevole su scelte più fondamentali. La passata di pomodoro non rientra tra queste, mi sembra.

Non dovevo, me ne accorgo subito. Gli strass si illuminano di bagliori sinistri e la signora mi scocca un’occhiata feroce.

E non è una scelta fondamentale decidere in prima persona quali prodotti premiare per la loro qualità e quali non hanno il diritto di stare sul mercato? Ma lei lo sa quante aziende artigianali e serie chiudono perché altre più aggressive nei loro metodi di vendita le uccidono?

Oddìo lo so, e sono già pentita dell’acquisto, ma la signora mi sta antipatica lo stesso. Anzi, la detesto.

Cerco di allontanarmi e insinuarmi in una coda, rassegnata al fatto che se non voglio più essere torturata dalla donna devo farmi torturare da chilometri di carrelli fermi alle casse.

Sono già riuscita a guadagnare qualche postazione quando da dietro mi arriva la voce nota.

C’è gente veramente maleducata, in giro. Le cose vanno male perché non si è più in grado di avere rapporti umani, di ascoltare gli altri.

Non ho mai saputo se la passata XY è buona. Il barattolo però è solido e resistente e, scagliato sugli strass fa bene il suo lavoro.

Giulia Torri

giuliat@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 2 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*