“Lavora quando puoi e riposa quando devi”
Lailah Gifty Akita

#ioleggoacasa, i libri a domicilio

Come i tanti altri negozi, le librerie in Piemonte continuano ad essere chiuse. Eppure, dicono i librai, dovendo restare in casa i libri possono diventare amici importanti in questo isolamento forzato.

Ci viene in soccorso una riflessione di Corrado Augias: “Noi siamo abituati a dare a parole come “silenzio” e “solitudine” un significato di malinconia, negativo. Nel caso della lettura non è così, al contrario quel silenzio e quella solitudine segnano la condizione orgogliosa dell’essere umano solo con i suoi pensieri, capace di dimenticare per qualche ora “ogni affanno”.

La lettura ci permette di aprirci agli altri, sviluppando conoscenze nuove, con lo sguardo affacciato al mondo anche dalla solitudine di casa. E ricordiamo le parole di Italo Calvino, il quale sosteneva che “la lettura è un atto necessariamente individuale”, fortifica la resistenza alle situazioni difficili, aggiungiamo noi. Ora abbiamo tempo per riflettere, allenare la mente e impegnarla occupandola con qualcosa che evada dall’attualità e ci prepari ad un futuro nuovo.

“…Bene, gatto. Ci siamo riusciti – disse sospirando. Sì, sull’orlo del baratro ha capito la cosa più importante – miagolò Zorba. Ah sì? E cosa ha capito? – chiese l’umano – Che vola solo chi osa farlo – miagolò Zorba. La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare è uno dei molti doni che ci ha lasciato Luis Sepulveda, compagno perfetto per queste settimane di resilienza.

Come fare per procurarsi nuovi libri?

Lo staff dell’Associazione Essere Anziani a Mirafiori sud, che ha sospeso le attività fino a nuove disposizioni ministeriali, fornisce informazioni utili. In che modo? Grazie ai libri da asporto, il servizio di consegna a domicilio che alcune librerie indipendenti di Torino hanno attivato da qualche tempo.

Se si desidera acquistare un libro:

  1. contattare una delle librerie in elenco di seguito
  2. ordinare il libro che si preferisce o chiedere consiglio al librario sulle ultime novità
  3. concordare con il librario le modalità di pagamento e di consegna a domicilio

Ecco i recapiti:

Il Melograno   0114336404

La Libreria del Golem  011 19503630

Libreria Therese  011 882631

Libri di Eppi  011 19701369

La gang del pensiero  011 7732338

Trebisonda  011 7900088

Il Ponte sulla Dora  011 19923177

L’angolo Manzoni  011540260

Libreria Borgopò  011 4147510

Libreria Gulliver  011 352678

Libreria Fontana  011 542924

Libreria Centrale  011 6505196

Libreria Mercurio  011 8120385

Libreria Belgravia  011 18892655  347 5977883

Libreria OOLP  011 8122782

Libreria Comunardi  011 19785465

Libreria Donostia 011 3852559

Libreria del Fumetto  011 8391692

La Città del Sole  011 480898

Binaria  011 537777

Anche le librerie COOP aderiscono a questa iniziativa, ma è possibile contattarle solo via e-mail e acquistare solo online.

Inoltre, è possibile acquistare libri direttamente dalle Case Editrici italiane. Con acquisto solo online. Sui loro siti si trovano letture, rubriche, notizie, approfondimenti sul panorama letterario.

Adelphi: www.adelphi.it

Einaudi: www.einaudi.it

Feltrinelli: www.lafeltrinelli.it

Garzanti: www.garzanti.it

Giunti: www.giuntialpunto.it

Marsilio: www.marsilioeditori.it

Mondadori: www.mondadoristore.it

Il Saggiatore: www.ilsaggiatore.com

Longanesi: www.longanesi.it

Rizzoli: www.rizzolilibri.it

Sellerio: www.sellerio.it

Anche le Biblioteche civiche torinesi continuano ad offrire il loro servizio online ai cittadini.

La voce delle biblioteche civiche torinesi è l’iniziativa organizzata in collaborazione con Tradiradio, la web radio della Rete Italiana di Cultura Popolare. Due appuntamenti settimanali, il martedì e il giovedì, con la messa in onda alle 13.15 di proposte di lettura e interviste a scrittori, lettori, bibliotecari, realizzate in collaborazione con la Rete nell’ambito del progetto ‘Le biblioteche e noi: una storia di libri’ in occasione del 150° anniversario della Fondazione della Biblioteche Civiche; alle 21 con la rubrica ‘Favole della buonanotte nel mondo’ con letture di fiabe e filastrocche curate dai bibliotecari.

Si conferma il trend in crescita nell’utilizzo della Biblioteca digitale MLOL, rispetto a febbraio.

A marzo i nuovi iscritti sono passati da 405 a 5291, gli accessi da 65mila a 132mila, con i prestiti degli e-book che sono oltre che quadruplicati.

Molto richiesto anche il servizio ‘Chiedi alle Biblioteche’ che fornisce assistenza e orientamento per ricerche, anche di una certa complessità, provenienti sia da Torino e dal Piemonte sia da altre regioni italiane e paesi europei.

Per accedere: http://www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/ricerche_cataloghi/chiedi_biblioteche.shtml.

Sul canale Youtube delle Biblioteche Civiche Torinesi ogni settimana vengono proposti nuovi video (presentazioni di libri, conferenze, interviste ad autori…).

La compagnia di un buon libro porti ad ogni lettore la serenità e la pazienza in attesa di tempi più felici.

“Nella tua vita avrai molti motivi per essere felice, uno di questi si chiama acqua, un altro ancora si chiama vento, un altro ancora si chiama sole e arriva sempre come una ricompensa dopo la pioggia”   Luis Sepulveda

 

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

 

 

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*