“Lavora quando puoi e riposa quando devi”
Lailah Gifty Akita

La luna su Torino inaugura l’Estate al Cinema 2020

Dal 6 luglio al 12 agosto, 18 appuntamenti – suddivisi in sei percorsi tematici – per un totale di 21 film fra lungometraggi, documentari e cortometraggi che verranno proposti in versione silent movie con l’ausilio di cuffie all’Arena Cineteatro Monterosa da 100 posti in via Brandizzo n.65 a Torino.

Si partirà con La luna su Torino di Davide Ferrario, per proseguire mercoledì 8 luglio con il documentario Star Stuff di Milad Tangshir; la prima settimana dedicata al cielo e alle stelle si concluderà venerdì 10 luglio con Si alza il vento, l’ultimo capolavoro del maestro dell’animazione giapponese Miyazaki.

La seconda settimana avrà come temi principali i confini e le connessioni nel nostro presente grazie alle opere di Gianni Di Gregorio (Lontano lontano il 13 luglio), Luigi D’Alife (The Milky Way il 15 luglio) e Markus Imhoof (Un mondo in pericolo il 17 luglio con una serata dedicata alle api).

La terza settimana avrà al centro l’infanzia e le nuove generazioni con Bekas di Karzan Kader il 20 luglio, Bangla di Phaim Bhuiyan (David di Donatello come miglior regista esordiente) il 22 luglio e l’inclusivo Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani il 24 luglio.

Protagonisti della quarta settimana saranno il viaggio e la ricerca con la storia vera raccontata in Qualcosa di meraviglioso di Pierre-François Martin-Laval in programma il 27 luglio, l’animazione brasiliana Il bambino che scoprì il mondo di Alê Abreu il 29 luglio e Il diritto di contare di Theodor Melfi il 31 luglio.

Il Sud del mondo  animerà la quinta settimana con un pensiero allo scrittore Luis Sepúlveda: lunedì 3 agosto sarà proiettato Aspromonte del regista torinese Mimmo Calopresti. Mercoledì 5 agosto l’artista cileno Mono Carrasco introdurrà Santiago Italia di Nanni Moretti mentre venerdì 7 agosto sarà la volta dell’animazione Iqbal – Bambini senza paura di Michel Fuzellier e Babak Payami. L’ultima settimana, quella del Ferragosto, accorperà i primi tre giorni con un programma dedicato alla musica e al territorio grazie a La mélodie, Gipo, lo zingaro di Barriera e Un colpo all’italiana la prima versione del 1969 con Michael Caine celebre per le scene di inseguimento in auto con le Mini in giro per Torino.

I biglietti -posto unico, al costo di 3€, le proiezioni avranno inizio alle ore 21.30 – si possono pre-acquistare on-line sul sito web www.teatromonterosa.it oppure direttamente alla cassa del cinema che aprirà ogni sera di proiezione alle 20.30.  Le persone con disabilità possono accedere con l’auto dal passo carraio di Via Alberto Viriglio 14/A. L’uscita del pubblico avverrà da Via Viriglio. In caso di brutto tempo le proiezioni avranno luogo all’interno del Cineteatro Monterosa, sempre rispettando il distanziamento fisico.

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
La luna su Torino inaugura l'Estate al Cinema 2020, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*