“Lavora quando puoi e riposa quando devi”
Lailah Gifty Akita

CAMERA: 5 anni in 5 giorni

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia festeggia i suoi primi cinque anni con un ricco programma di attività che si sviluppa in cinque giorni, dal 30 settembre al 4 ottobre 2020, a CAMERA e a Torino.

È un’occasione per creare un contatto, una condivisione, uno scambio con la città e con il pubblico, che, fin dall’autunno 2015 e sempre più partecipe e numeroso, segue attento e appassionato le mostre e i programmi della Fondazione. Ma è anche un modo per fare un vero e proprio regalo a chi vorrà cogliere le numerose occasioni gratuite di incontro, dialogo e divertimento sulla fotografia.

In breve:

  • si parte con lo svelamento dell’installazione fotografica FUTURES. 2018-2020(mercoledì 30 settembre, ore 17.00), uno progetto realizzato dai sedici talenti del programma europeo Futures sulle finestre della facciata di CAMERA, e con un incontro sul futuro della fotografia (mercoledì 30 settembre, ore 18.00).
  • Si continua con l’apertura della mostra dedicata a Gianni Berengo Gardin (giovedì 1 ottobre, dalle ore 11.00), in collaborazione con l’Associazione Archivio Storico Olivetti, seguita da un incontro con il grande maestro (giovedì 1 ottobre, ore 18.00)

  • per passare in serata a “Esterno Notte”, un evento partecipato e diffuso sulla città, dove proiezioni di foto e video daranno vita a palazzi, case e cortili (giovedì1 ottobre, dalle ore 21.00).
  • Si procede con un’intervista al fotografo Magnum Paolo Pellegrin(venerdì 2 ottobre, ore 19.30)
  • si conclude la settimana con sessioni di letture portfolioa cura di FIAF e visite guidate alla mostra Paolo Ventura. Carousel in compagnia dell’artista e della co-curatrice (sabato 3 e domenica 4 ottobre, per gli orari vedi programma allegato).

‘ESTERNO NOTTE’ – FOTOGRAFIE E PROIEZIONI SULLA CITTÀ. 

Un evento partecipato e diffuso sulla città, dove proiezione di foto e video daranno vita a palazzi, case e cortili.

Esterno notte. Fotografie e proiezioni sulla città è una festa collettiva dedicata alla fotografia e all’immagine. La ricorrenza del quinto anno di attività di CAMERA è stata un modo per coinvolgere le istituzioni culturali torinesi e i cittadini in un evento di proiezioni diffuse per le vie del centro e delle periferie. Nella serata del primo ottobre finestre, balconi e affacci sull’esterno diventeranno la piattaforma da cui proiettare degli slideshows fotografici o progetti video. Il filo conduttore delle proiezioni è lo stupore, inteso come sentimento “riempitivo”, che pervade l’animo di chi lo prova, nella volontà di colmare, attraverso le immagini, lo spazio urbano lasciato vuoto nei mesi passati, ma anche di far dialogare una dimensione visiva che è sempre più digitale e smaterializzata con gli ambienti della vita fisica e tangibile di tutti noi. A questa iniziativa parteciperanno le principali realtà, enti, istituzioni e gallerie torinesi così come i liberi cittadini coinvolti da CAMERA attraverso una call pubblica.

 

OLTRE 80 REALTÀ HANNO ADERITO A ‘ESTERNO NOTTE’

A Pick Gallery – Accademia Albertina di Belle Arti – Almanac Inn – Archivio di Stato – Archivio Superottimisti con Luoghi Comuni San Salvario, Eria Foodlab, Officina Con-temporanea – Associazione A come Ambiente – Associazione Culturale Migma & Liquidstone – Associazione culturale Recontemporary – Associazione Flashback – Associazione Museo Nazionale del Cinema – Associazione Piemonte Movie – Bagni pubblici di Via Agliè – Bianco Tangerine – CAMERA Centro Italiano per la Fotografia – Chiono Reisovà Art Gallery – Circolo degli Artisti – Compagnia di San Paolo con Fondazione 1563 – Cripta 747 con Mara dei Boschi – Cumiana15 – Davide Paludetto Arte Contemporanea – Fondazione per l’architettura Torino con ordine Architetti Torino – Fondazione Tancredi di Barolo – MUSLI Museo della scuola e del libro dell’infanzia – Galleria Febo e Dafne – Galleria Franco Noero – Galleria In Arco – Galleria Peola Simondi – Galleria Giorgio Galotti – I.I.S. Bodoni Paravia – IED Istituto Europeo di Design – Impasse – Jest – MAU Museo Arte Urbana – Mazzoleni Art – Mucho Mas! – Musei Reali – Museo Della Sindone e Studio di Architettura Base – Museo Egizio – Museo Ettore Fico – Museo Storico Reale Mutua – NH Collection Piazza Carlina – Officine CAOS e Teatro Stalker – Oggetti Specifici e Progetto Diogene – Progetto Marabù con Casa nel Parco – Fondazione Mirafiori – Palazzo Madama – Paratissima – PAV Parco Arte Vivente – Phos Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive – Quartz Studio con Ö Nordic Things,  Van Design Studio, Truly Design Studio, Qui in Vanchiglia, Touberi Restaurant – Scuola Holden – Seeyousound – Streeen – Studio Arteco – Mattia Macchieraldo – The Phair Photo Art Fair con The Others, Pepe, Associazione Borgo Nuovo – Torino Fringe Festival con CAMERA – Torino Graphic Days e Toolbox coworking – Tosetti Value – UNDUO Laboratorio di architettura – Van Design Studio – VANNI Showroom – YIT Architetti e Spazioundicizerosei – Zida di Federica Salvatori.

Per l’occasione Musei Reali e CAMERA effettueranno un’apertura speciale al pubblico fino alle ore 21.00. In queste sedi sono infatti ospitate due grandi mostre fotografiche, Capa in color e Paolo Ventura. Carousel che presentano gli antipodi del linguaggio fotografico: il racconto del reale e la fascinazione per l’immaginario. In entrambi i casi, a guidare il visitatore in mostra, è lo stupore.

LA SERA DELL’1 OTTOBRE A CAMERA

ore 21.00 > Sulla facciata della chiesa di San Michele Arcangelo in via Giolitti, CAMERA proietta una selezione di fotografie delle quaranta mostre realizzate nei suoi primi cinque anni da Boris Mikhailov a Man Ray, da Sandy Skoglund a Francesco Jodice.

ore 22.00 e ore 23.00 > Nel cortile interno di CAMERA si presenta “Bersaglio”, la nuova installazione del collettivo multimediale SPIME.IM, progetto creato appositamente per festeggiare il compleanno. L’evento è organizzato in collaborazione con il Torino Fringe Festival. Grazie ad un sistema di analisi appositamente realizzato, le fotografie provenienti dagli archivi dei partner di CAMERA – Intesa Sanpaolo, Eni e Lavazza – saranno interpretate in tempo reale come una partitura musicale, dando luogo alla creazione e alla manipolazione di eventi sonori direttamente estrapolati dalle immagini. Tale operazione consentirà di accostare al mondo visivo evocato dalle fotografie, un mondo sonoro che ne rafforzi il potenziale evocativo e sia con esse intimamente interconnesso. Un viaggio attraverso immagini iconiche, intervallato da crude istantanee di attualità, accompagnerà lo spettatore in un percorso sensoriale inedito.

La performance è prevista, in caso di condizioni meteo favorevoli, nel cortile di CAMERA e si inserisce nel calendario di appuntamenti del progetto CORTI.Lì. Facebook del progetto: @CORTI.LIspazioetempoperessere

Per partecipare alla performance è necessario prenotare a prenotazioni@camera.to. Verranno accettate le prenotazioni fino ad esaurimento posti disponibili.

 

Angelo Tacconi

loris@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*