“La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle.” SANT’AGOSTINO

TORINO nella BELLE EPOQUE

L’Unitre Torino Metropolis ha attivato una serie di incontri online con a tema la “BELLE EPOQUE”: primo incontro il 13 novembre sulla piattaforma Zoom alle ore 16.00

La definizione di “BELLE EPOQUE” non è nata per caso, ma è stata pensata per connotare un periodo della nostra storia permeato di ottimismo, di creatività e di fiducia nelle smisurate capacità dell’uomo in Contrapposizione con quello immediatamente successivo della prima guerra mondiale.

La città di Torino a cavallo fra 800 e 900 incarna pienamente lo spirito della Belle Epoque: si deve riprendere dalla perdita del ruolo di Capitale della neonata Italia e, invece di crogiolarsi in nostalgici ricordi, mette a frutto lo spirito sabaudo e pensa, lavora, investe. In pochi anni Torino imparerà a mettere a frutto le invenzioni e le sperimentazioni di fine secolo (la radio, la lampadina, l’automobile, le immagini in sequenza dei fratelli Lumiere, la bicicletta, il volo aereo) e diventerà in pochi anni la capitale dell’innovazione.

Moda, industria, cinema, trasporti, divertimento, teatri e caffè chantant: la città di Torino al visitatore delle Esposizioni del 1902 e del 1911 si presentava come un luogo dove il progresso prendeva forma e sostanza, dove tutto era possibile, dove era tangibile la convivenza fra tecnica e buon gusto e soprattutto dove le invenzioni di fine 800 avevano trovato casa. 

Il primo incontro avrà il titolo di “Torino nella Bella Epoque: da Capitale a città del progresso e dell’innovazione

Il secondo incontro sarà sarà il 27 novembre, l’ultimo il 23 gennaio 2021.

Info ed inviti scrivendo al Direttore dei corsi di Unitre Torino Metropolis

Massimo Aimone aimone.massimo@gmail.com

Ecco le singole locandine

 

 

franco

direttore@vicini.to.it

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
TORINO nella BELLE EPOQUE, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*