“Se un mio film riesce a far sentire infelice una persona in più, allora sento che ho fatto il mio lavoro” Woody Allen

Un Babbo Natale in Cascina Roccafranca

Nell’ambito del progetto Quartieri Solidali, condotto da Casa del Parco e Cascina Roccafranca, lunedì 21 scorso ha avuto luogo in Cascina la distribuzione di pacchi dono destinati ai bambini delle famiglie beneficiarie.  A questa iniziativa hanno voluto essere presenti alcune associazioni e gruppi che operano sul territorio. Il materiale usato, giocattoli, giochi, libri, provenienti da varie realtà, è stato impacchettato presso Sportidea. Diciamo, una specie di passaggio del testimone dai bambini più grandi del quartiere ai più piccoli.

La distribuzione è stata curata da Giulia Albano, psicologa, che gestisce con una collega uno sportello di consulenza psicologica presso Cascina Roccafranca: l’obiettivo delle psicologhe, spiega Giulia, è guidare coloro che si rivolgono a loro a una “lettura dei bisogni”: al di là delle necessità primarie della vita, spesso le persone soffrono di disagi che dipendono anche da altri fattori; l’ambiente familiare, la condizione sociale. Il loro compito consiste nel mettere a fuoco queste situazioni. In accordo a questo criterio, la consegna dei pacchi è stata fatta creando un contatto personale con ciascuna famiglia, rinunciando un po’ alle consuetudini festive natalizie.

Ad uso dei bambini, si è sottolineata la scelta di confezionare i pacchi con carta riciclata, che, secondo gli esperti, può essere riciclata più volte, garantendo un impatto ambientale minimo. Inoltre, parte del materiale è costituito da libri: nonostante la gran parte dei bambini presenti fossero molto piccoli si è richiamata l’opportunità di accompagnarli con la lettura. Anche così si cresce.

Oltre a Sportidea, di cui si sono ricordati i corsi sportivi, fortemente orientati ai più giovani e alla terza età, hanno aderito Formeduca, che si occupa di formazione per “adulti-adulti”, Coloriquadri, promozione e divulgazione culturale, con particolare riguardo a tutte le forme artistiche, il giornale Vicini; ed un gruppo di mamme di ragazzi della 2a e 3a media della scuola Modigliani che stanno dimostrando a favore del ritorno alla scuola in presenza. Alla serata ha partecipato Eleonora Biscola, recentemente eletta come rappresentante delle realtà associative presso il Direttivo della Fondazione Cascina Roccafranca.

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Un Babbo Natale in Cascina Roccafranca, 1.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*