“L’uomo non sa accettare la vita nel suo nocciolo di casualità e di attesa. Paradossalmente vuole tutto e subito, ma arriva tardi o nel momento sbagliato.”
(Dino Buzzati)

cinemAutismo  XIII edizione  2 – 4 aprile 2021

«Ci vuole un villaggio per crescere un bambino. Ci vuole un bambino con autismo per elevare la coscienza del paese». (Coach Elaine Hall)

In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo di venerdì 2 aprile, torna cinemAutismo, la prima rassegna cinematografica, totalmente gratuita, dedicata allo spettro autistico,  online. Dal 2 al 4 aprile, due saranno i film in programma, di cui un’anteprima nazionale, fruibili sulla piattaforma mymovies.it, e due gli incontri in diretta sui canali social di cinemAutismo (Facebook e Youtube).

I curatori Marco Mastino e Ginevra Tomei colgono l’opportunità offerta dal web per proporre un’edizione totalmente online e allargare così la  rassegna a tutta Italia. “Questa scelta ci permette inoltre di coinvolgere nei dibattiti, da sempre nostro elemento caratterizzante, i registi stranieri. L’idea di pensare un dibattito coinvolgendo anche persone lontane geograficamente ci sembra arricchire ancora di più l’esperienza di cinemAutismo”.

La XIII edizione proporrà due pellicole che trattano diversi livelli di autismo affrontati da punti di vista differenti. I film saranno disponibili gratuitamente sul sito mymovies.it dalle ore 18.00 di venerdì 2 aprile per un periodo limitato di tempo e un numero massimo di visualizzazioni.

1. Drought di Hannah Black e Megan Petersen, in anteprima nazionale, è un road movie che racconta il viaggio della giovane Sam per accompagnare il fratello Carl, un ragazzo con autismo di livello 1 (ex Sindrome di Asperger) appassionato di meteorologia, alla ricerca del temporale che dovrebbe mettere fine alla lunga siccità del North Carolina del 1993. La pellicola americana, vincitrice dell’Independent Spirit Award al Naples International Film Festival, sarà disponibile per 2500 spettatori fino alla mezzanotte di domenica 4 aprile.

 

2. Regarde-moi di Néjib Belkadhi, presentato nel 2019 al Festival Middle East Now di Firenze, narra la storia di Lofti, un immigrato quarantenne tunisino, che deve tornare nel paese natìo per occuparsi del figlio autistico Amir avuto da una precedente relazione. L’opera seconda di Belkadhi sarà disponibile per 1000 spettatori fino alla mezzanotte di sabato 3 aprile.

 

Nel pomeriggio di sabato 3 aprile, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di cinemAutismo sarà possibile seguire i dibattiti sui film (alle ore 17 si parlerà di Drought e alle ore 19 di Regarde moi) alla presenza dei registi, di professionisti del settore e di persone all’interno dello spettro autistico. cinemAutismo è  organizzata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, grazie al sostegno di Angsa Piemonte Onlus sez. di Torino, Gruppo Asperger Onlus, Fondazione Teda per l’Autismo Onlus, Fondazione CRT, Città di Torino, Motore di ricerca – Comunità attiva e al supporto di DIVHI.

Per vedere gratuitamente i film in streaming basterà collegarsi dal proprio computer, tablet o device all’indirizzo https://www.mymovies.it/ondemand/mymovieslive/ , accedere con il proprio account (se non lo si possiede già, la registrazione è gratuita), selezionare il film da vedere e prenotare il proprio posto virtuale.

 

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)
cinemAutismo  XIII edizione  2 - 4 aprile 2021, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*