In Olanda hanno inventato la birra per cani. Metà del mondo muore di fame, l’altra metà inventa minchiate!
Luciana Littizzetto

I nonni non vanno in vacanza

Dopo l’ultimo incontro tenutosi il 9 giugno presso la Casa del Quartiere di via Morgari, finalmente in presenza dopo tanti mesi, il gruppo nonni di San Salvario è andato in vacanza; si fa per dire perché i nonni non vanno in vacanza: molti accudiscono i nipoti anche durante l’estate e anche il gruppo, pur cessando durante i mesi estivi gli incontri ogni due settimane, non ha smesso di lavorare per promuovere una nuova cultura della “nonnità”.

Oltre a lavorare a un questionario, preparare corsi e progetti per l’anno a venire, progettare l’ormai collaudato e attesissimo “Salotto dei nonni”, appuntamento d’autunno rivolto a tutti gli abitanti della città e ormai quadriennale, il gruppo nonni ha messo in campo per l’estate una nuova iniziativa, progettata insieme alla casa editrice torinese Neos, che consiste in un concorso letterario intitolato “Generazione nonni” per produrre un antologia il cui titolo provvisorio è “Nonnità”.

I concorrenti sono invitati ad inviare un racconto per testimoniare la propria esperienza di nonne e nonni alle prese con il mondo contemporaneo entro il 15 settembre.

Tutti possono scrivere anche se non sono nonni e nonne purché rispettino il tema.

Alcuni spunti possono essere:

  • chi sono e come vivono i nonni e le nonne di oggi
  • come viene affrontata questa nuova fase dell’esistenza
  • quali le speranze e timori di fronte a una nuova vita, le nuove relazioni con i genitori dei nipoti, il confronto con un mondo che può essere molto diverso rispetto a quello del proprio vissuto
  • un legame speciale che oltre all’affetto, all’accoglienza e l’accudimento può essere testimonianza e radice del passato
  • un nuovo ruolo spesso narrato come naturale e meraviglioso ma che può rimettere in gioco e modificare le relazioni, le abitudini e la visione della realtà
  • l’essere nonni come esperienza che si allarga anche fuori dai ruoli della famiglia tradizionale
  • vicinanza e lontananza, serenità, gioie e frustrazioni, moltitudine di sentimenti ed emozioni anche contraddittori e opposti con cui necessariamente fare i conti.

Si cercano non racconti idilliaci e stereotipati ma esperienze di vita.

Chi fosse interessato a conoscere meglio l’iniziativa ed eventualmente a partecipare è pregato di scrivere a:

nonninsieme@gmail.com

oppure consultare il sito: www.facebook.com/nonninsiemetorino

Per conoscere meglio la casa editrice Neos consultare il sito: www.neosedizioni.it

Franca Guiot

francag@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*