Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi

quando ognuno di Noi decide di migliorare se stesso”

(Gandhi)

Elezioni Torino 2021-Il primo partito

Come in molte altre elezioni, il primo partito sarà, in base ai più recenti sondaggi, il partito del non voto, stimato al 45% degli aventi diritto. Gli stessi sondaggi di due settimane fa davano come probabile una forbice molto ristretta fra i due candidati più vicini nei consensi, pertanto il risultato potrebbe essere determinato da poche centinaia di voti

Altro elemento che potrebbe rendere incerto il risultato è il voto disgiunto; è possibile votare un candidato sindaco e una lista collegata ad un altro candidato sindaco. Il che potrebbe portare a squilibri all’interno dell’amministrazione cittadina.

Come si vota a Torino elezioni comunali: 13 candidati sindaci e 30 liste

I cittadini possono esprimere la propria preferenza:

  • solo per un candidato sindaco (senza indicare nessuna lista)
  • oppure, per uno dei candidati e per una lista collegata: basterà barrare il simbolo di una lista oppure tracciare un segno sia sul nome del candidato sindaco che sul simbolo della lista.
  • In alternativa possono esercitare il voto disgiunto, barrando il nome di un candidato sindaco e il simbolo di una lista collegata ad un altro candidato.

Gli elettori possono anche esprimere un massimo di due preferenze per i candidati consiglieri scrivendone il nome nello spazio accanto alla lista di riferimento. Ma, attenzione, devono essere di genere diverso.

Elezioni candidati Circoscrizione

Si vota anche per i candidati della Circoscrizione. I cittadini possono esprimere la propria preferenza:

  • per una lista di candidati tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta o sul rettangolo che lo contiene;
  • per una lista di candidati e manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere circoscrizionale, avendo presente che, nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza.

Attenzione: per la Circoscrizione le preferenze devono essere manifestate, esclusivamente, per candidati compresi nella lista votata; 

I candidati hanno pubblicato programmi più o meno ambiziosi e merita conoscerli (le informazioni disponibili nei link a fondo pagina). Ma quali sono le aspettative dei cittadini? Abbiamo tentato di catturare alcune riflessioni di privati cittadini, su aspetti che riguardano i problemi che affrontiamo nel quotidiano.

Ecco un flash di quelle tra le più interessanti ed emblematiche. Con qualche sorpresa. Nell’allegato le interviste con le risposte. (Interviste flash) 

Burocrazia e rapporti con la Pubblica Amministrazione: 

R. : Ex insegnante, al candidato Presidente di Circoscrizione: “Scusi, ma dove si trovano gli uffici della Circoscrizione?”

A. : Dirigente di una Associazione: Credo che sia importante far sapere ai cittadini che cosa sono le Circoscrizioni, quali compiti hanno e quali servizi possono offrire.  Sicuramente molti cittadini non sanno nemmeno che le Circoscrizioni esistono, dove sono e come ci si può loro rivolgere.”

G. : Pensionato, ex funzionario Fiat: “Vado all’anagrafe per rinnovare la Carta d’Identità. L’impiegato allo sportello sviluppa la pratica in pochi minuti, poi si attarda” “Scusi ma sa, il mio problema è sempre lo stesso: trovare il resto dei 22 euro e 21 centesimi”. Nessuno ha ancora trovato il modo per diminuire di 1 centesimo il costo?”

MOBILITA’ E TRASPORTI

T. : Mamma, utente di mezzi pubblici: I bus spesso hanno dei percorsi molto lunghi e non sono puntuali. Vedrei molto bene l’uso in determinate tratte di un servizio on Demand, più efficiente e che permetterebbe anche ai mezzi di non girare a vuoto in certi orari e in altri di essere sovraffollati”.

V. : Studentessa universitaria: “Devo prendere due mezzi, allungando i tempi, per arrivare all’università.”. Vero. La rete dei trasporti è ancora strutturata su “Rete 82”, varata in quell’anno, che prevedeva una griglia, per cui si devono spesso usare due mezzi per arrivare alla destinazione finale. “Spero di veder realizzata la metro 2 che dovrebbe passare vicino casa”.

L. : Pensionato, informatico, si sposta per attività di volontariato:“Mobilità leggera: monopattini e biciclette? Sono per una severa regolamentazione del servizio, che tuttora è gestito in modo deplorevole: direi età minima 18 anni, casco obbligatorio, assicurazione obbligatoria, luci obbligatorie, corsie riservate ed esame obbligatorio con conoscenza essenziale delle regole del traffico”.

VIABILITA’

L. : Automobilista:Piazza Baldissera: è il risultato per non aver dato seguito al progetto di un sottopasso che avrebbe alleggerito il traffico nella direzione nord-sud. I lettori scrivono ai giornali delle lunghe code che si ripetono alla fine di ogni giornata lavorativa”

CULTURA

L. : Bibliotecaria: ”Biblioteche chiuse?” Non ci sono neppure i soldi per comprare i libri”

SPORT

G. : Presidente di una associazione sportiva dilettantistica: “La maggior parte delle attività sportive viene fatta, ad eccezione delle strutture private e delle eccellenze, in strutture fatiscenti”.

Allegato: Proposte elettorali interviste flash

I programmi dei candidati sindaco

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)
Elezioni Torino 2021-Il primo partito, 4.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*