“L’uomo non sa accettare la vita nel suo nocciolo di casualità e di attesa. Paradossalmente vuole tutto e subito, ma arriva tardi o nel momento sbagliato.”
(Dino Buzzati)

LiberAzioni

Torna a Torino la terza edizione di LiberAzioni – festival delle arti dentro e fuori diretto da Valentina Noya e curato dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC) che si svolgerà in diverse sedi dal 22 settembre al 15 ottobre declinando il tema della detenzione e dei diritti attraverso un ricco programma che accoglierà i linguaggi del cinema, della letteratura, della fotografia e del teatro.

Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 22 settembre alle 17,00 presso la Mole Antonelliana (Via Montebello 20) dove le due nuove sale del Museo Nazionale del Cinema dedicate alla realtà virtuale programmeranno VR Free (We Are Free) di Milad Tangshir, un documentario che pone lo sguardo sulla natura degli spazi della reclusione descrivendo alcuni momenti di vita all’interno della Casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino. Il film verrà presentato dall’autore, introdotto dal Direttore del Museo Domenico De Gaetano, dal Direttore della Film Commission Paolo Manera e dalla produttrice Valentina Noya. A seguire, la proiezione collettiva del film con 40 visori a disposizione del pubblico.

Il giorno successivo, giovedì 23 settembre alle 17,30, LiberAzioni si sposterà nei Laboratori di Barriera (Via Baltea 3) per incontrare il regista di teatro sociale Mimmo Sorrentino che presenterà il suo nuovo libro Che tutto sia bene edito da Manni con una prefazione di Massimo Recalcati: ventidue racconti, come piccole isole di utopia emerse dal dolore e dal disagio, formano un’inedita cartografia della società italiana.

Sabato 25 settembre alle 15,30 presso Palazzo Barolo (via Corte d’Appello 20/C) inaugurerà la mostra Le mura interiori di Stefania Bosso del collettivo fotografico CESURA, in cui vengono esposti gli scatti fotografici che documentano la preparazione degli spettacoli teatrali della Compagnia della Fortezza della Casa di Reclusione di Volterra diretta da Armando Punzo. Per partecipare all’inaugurazione: lemurainteriori.eventbrite.it .

Lunedì 27 settembre è in programma la restituzione e premiazione del concorso cinematografico nazionale di LiberAzioni presso il Cinema Massimo (Via Verdi 18) con ingresso libero: si incomincia alle 18,30 con l’anteprima regionale fuori concorso di A declaration of love di Marco Speroni, alla presenza del regista che ha raccontato la vita Curtis McCarty sopravvissuto all’esperienza del braccio della morte nel Penitenziario di Stato dell’Oklahoma in seguito a una drammatica storia di ingiustizia; a seguire il primo film in concorso Detenute fuori dall’ombra  di Licia Ugo realizzato per l’UDI nella sezione femminile della Dozza di Bologna. Alle ore 21 saranno proiettati gli altri sette cortometraggi selezionati.

 

LiberAzioni è un progetto a cura di AMNC, Antigone Piemonte, Cooperativa Etabeta e Lacumbia Film con il sostegno di Fondazione CRT e Nova Coop in collaborazione con l’Ufficio della Garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Torino.

Per maggiori info e programma: liberazioni.torino@gmail.comamnc.itFacebook  – Instagram

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
LiberAzioni, 1.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*