Qualunque cosa sogni d’intraprendere, cominciala. L’audacia ha del genio, del potere, della magia. (Goethe)

 

A tutto Led

Per le associazioni si chiude l’anno sociale e Sportidea lo fa con un grande concerto finale dei corsi di musica. Una kermesse di strumenti e di stili a cura degli allievi dei cosri. Appuntamento il 14 giugno alle 21 in Cascina Roccafranca, nell’ambito della rassegna estiva Cascina sotto le stelle”

“Un altro anno. Ma quando è nata Sportidea Caleidos A.S.D.C.?”

Domanda difficile anche per i Soci più affezionati.

Giriamo il quesito ad Alberto Elia, Vice Presidente e storica anima dell’Associazione sportiva e culturale che rappresenta un riferimento per il Quartiere Mirafiori Nord.

“Difficile ricordare la data esatta ma eravamo nel 1977. Una decina di adolescenti amanti dello sport, lo sport per tutti.  Dovemmo circuire un conoscente 18nne per poter fondare l’Associazione perché eravamo tutti minorenni. Sempre alla ricerca di una palestra dove poter praticare anche d’inverno”.

“Quali sono stati gli obiettivi di questa stagione?”

“Già da prima dello scoppio della pandemia avevamo fondato un Gruppo dedicato ai nostri interessi sulla cura e la tutela dell’ambiente, puntando sui comportamenti virtuosi e raggiungibili che ciascuno di noi può adottare. Questa iniziativa, dopo l’interruzione di un paio di anni difficili, per noi come per tutti, è stata ripresa quest’anno col Progetto FareEco, presentato ufficialmente il 18 di maggio. Ma a lavorarci abbiamo iniziato da alcuni mesi”.

“E…qualche obiettivo lo avete raggiunto?”

“Mah, a noi interessano gli obiettivi che si toccano con mano. Un esempio è l’erogatore di acqua potabile installato nella palestra Centro Europa, che abbiamo in gestione come concessione dalla Città. Si tratta di una delle tante iniziative dell’associazione per migliorare il proprio impatto ambientale. Ancora in palestra abbiamo installato delle rastrelliere per incoraggiare l’uso della bicicletta. Ma il risultato di maggior rilievo è il nuovo impianto di illuminazione a led, i cui lavori sono terminati in Aprile, e che costituisce un primo passo verso l’ammodernamento della palestra”.

“Si nota fin troppo. Non puoi alzare lo sguardo”.

“Certo abbiamo sostituito sistematicamente le lampade al neon con corpi illuminanti a led, anche grazie ai contributi di un bando promosso dalla Compagnia di San Paolo. L’illuminazione migliora in modo ottimale, ma il consumo energetico si dimezza addirittura”.

“In cosa consistono i finanziamenti della Compagnia?”

“Si tratta di contributi mirati su specifici interventi che non coprono l’intera spesa ma per noi costituiscono l’abbrivio, lo “spin”, si direbbe oggi, per lanciare un’iniziativa. Fondamentale”.

“E circa l’obsolescenza degli impianti e dei locali?”

“I consumi sono importanti ma per chi vive la palestra è anche importante il decoro. Stiamo procedendo al rinnovamento di impianti e locali. Ma stiamo anche valutando di far installare, con l’aiuto del Gruppo Ambiente, di cui fanno parte alcuni esperti di Ingegneria Ambientale, un sistema di pannelli fotovoltaici che dovrebbero, in prospettiva, renderci sostanzialmente indipendenti per il fabbisogno energetico. Un’idea tutta da sviluppare ma bisogna crederci”.

“Una nuova vita per la gloriosa palestra Centro Europa?”

“Per la palestra e per l’Associazione, e soprattutto per le decine di soci che la frequentano giornalmente”.

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*