“Oramai siamo carne e telefonino: la memoria non è più nella testa, ma nello smartphone”.

(Vittorino Andreoli)

La riqualificazione dell’area in via Le Chiuse a San Donato

Il quartiere San Donato ha un nuovo spazio pubblico. L’area lungo via Le Chiuse, tra via Schina e via Vagnone, si apre ai residenti come rinnovato spazio ludico su una struttura interrata di 4 piani che ospiterà un totale di 286 automobili. Diminuiscono, dunque, i veicoli parcheggiati in superficie e aumentano le aree verdi attrezzate per lo svago. Negli anni ’90 la piazza, acquisita dal Comune, era stata trasformata in un parcheggio di superficie mal tenuto.

foto area Le Chiuse

Ora, è definita da quattro contesti funzionali:

  • un vialetto alberato, corredato da panchine per la sosta e il passeggio.
  • un’area attrezzata per il gioco dei bambini
  • una bocciofila destinata agli anziani del quartiere, con servizi igienici, tavoli e sedie sotto un pergolato.
  • una piccola area destinata alle deiezioni canine, nella formulazione spagnola del “pipi-can” ovvero dotata di comando idrico di pulitura, consolidato in diversi Paesi europei.

L’accesso veicolare al parcheggio sotterraneo è situato su via Schina.

Spazi e arredi sono stati progettati per resistere all’usura del tempo e agli attacchi dei vandali. I giochi, infatti, sono realizzati in metallo e una cancellata chiusa a chiave tutela l’area bimbi e la bocciofila.

Infine, sono esposti dei pannelli  riproducenti le prove presentate dalle tre classi che hanno vinto un concorso – aperto alle scuole dell’obbligo presenti nel quartiere e gestito dalla Circoscrizione 4 – per l’assegnazione di tre borse di studio offerte dalla società Gestinord srl, concessionaria del diritto di superficie per la realizzazione del parcheggio pertinenziale.

L’intervento ha comportato migliorie anche per la sicurezza degli attraversamenti pedonali, con particolare riguardo e maggiore spazio per l’accesso pedonale dell’Istituto Faà di Bruno, posto proprio di fronte all’area riqualificata. Fondato nel 1868 dal Beato Francesco Faà di Bruno, è gestito dalla Congregazione delle Suore Minime di Nostra Signora del Suffragio.

Rossella Lajolo

rossellal@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)