“Quando la libertà arriva con le mani sporche di sangue è difficile stringerle la mano.”
(Oscar Wilde)

Welfare di Comunità-Cascina Roccafranca

Martedì scorso si è tenuto il Consiglio Direttivo della Fondazione Cascina Roccafranca, rinnovato con l’inserimento del rappresentante del Collegio dei Partecipanti recentemente eletto, (il sottoscritto, ndr) ed al quale ha presenziato come invitato anche Luca Rolandi, nuovo Presidente della Circoscrizione 2, anche se non ancora formalmente in carica. Del Consiglio farà parte anche il delegato della Città, l’assessore alle Politiche sociali ed ai Diritti, Jacopo Rosatelli, anch’egli in attesa di formalizzazione dell’incarico.

Da segnalare le dimissioni di Renato Bergamin, apprezzato Direttore per tutti questi anni, (e che Cascina Roccafranca conta di salutare degnamente a gennaio) e la nomina a Direttore di Fabrizio Giacone, da tre anni inserito nello staff ed attualmente responsabile del Dipartimento Progetti Programmazione Comunitaria e Nazionale Area Trasformazione – Beni Comuni – Periferie.

Cascina Roccafranca promuove da sempre progetti di welfare sociale sia attraverso iniziative proprie, sia in supporto alle associazioni che operano al suo interno. Ricordiamo, ancora in corso, Quartieri solidali” con la “Spesa SOSpesa” ma anche quelli conclusi: Open CommunityEroi per casa” nato per stimolare il coinvolgimento del pubblico nella definizione e proposizione delle attività culturali, “Thub 0-6“ dedicato al contrasto della povertà educativa minorile; “Fa Bene”, raccolta e distribuzione di cibo fresco e di qualità, con una compensazione, in termini di volontariato, da parte delle stesse famiglie beneficiarie.

Oltre alle note attività istituzionali, per il prossimo anno sono stati appena approvati altri importanti Progetti elaborati, anche durante il periodo di chiusure, dallo staff guidato da Fabrizio Giacone: i titoli sono Comunità inclusiveRete Case del Quartiere”, “Tessere legami, essere comunità”, una nuova edizione di Mirafiori Quartieri Solidali 2022 ed un Progetto “Take Care” promosso dall’ Unione Buddista Italiana. Progetti concepiti secondo un’idea di Welfare di Comunità, un nuovo modello di solidarietà collaborativo e partecipato con cittadini ma anche enti, imprese e organizzazioni del terzo settore, una rete di relazioni che intesa ad per assecondare nuovi bisogni emergenti ed affrontare il problema della conciliazione tra vita privata, famiglia e lavoro.

Molti di questi progetti avranno come riferimento la Rete della Case del Quartiere. Si tratterà, per associazioni e gruppi del territori, di individuare le modalità con cui l’attività delle Case del Quartiere si potrà sviluppare nel proprio quartiere. Luca Rolandi anticipa, di questo modello, la possibilità di sinergie con le attività culturali: cultura e solidarietà a servizio della qualità della vita che sarà oggetto di un Patto di Comunità. Un mondo in cui Cascina Roccafranca può essere di esempio.

Gli aspetti salienti dei progetti citati saranno pubblicati sul sito https://www.cascinaroccafranca.it/

Gianpaolo Nardi

gianpaolon@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Welfare di Comunità-Cascina Roccafranca, 1.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*