“La televisione ha provato che le persone prestano attenzione a qualunque cosa piuttosto che le une alle altre.”  ( Ann Landers )

Il quartiere che vorrei… progettiamolo insieme!

Quartiere Mirafiori Sud
Quartiere Mirafiori Sud

Mirafiori Sud, quartiere della periferia sud di Torino confinante con Mirafiori Nord, Lingotto e con i Comuni di Nichelino e Beinasco, è rimasto famoso per la presenza del principale impianto di produzione della FIAT, un piccolo ma vasto villaggio industriale della zona. Il borgo è uno dei più estesi di Torino, anche se il meno popoloso con i suoi 40.000 abitanti, e vanta la più alta densità di edilizia popolare della città.

L’ingombrante collocazione dello stabilimento FIAT, impianto di rilevanza nazionale che ha segnato un pezzo di vita dell’Italia del dopoguerra, ha oscurato in parte la storia pluricentenaria di Mirafiori Sud, nato come borgo contadino già nel XVI secolo.

La vitalità di questo quartiere, tuttavia, ha lanciato un impulso di particolare vigore negli ultimi anni, vedendo il nascere e maturare di svariate iniziative e di centri di aggregazione all’interno della Circoscrizione 2, con la ristrutturazione di stabili abbandonati o con l’edificazione di strutture che sono diventate luoghi di incontro, di confronto e di partecipazione pubblica, come il CentroDentro, o il Mirafleming, centro di aggregazione giovanile in via Fleming, aperto ai giovani tra i 10 e 15 anni, con proposte di eventi e attività a loro rivolte.

Il coinvolgimento dei cittadini è, infatti, al centro di questa nuova iniziativa, promossa dalle associazioni CentroX100, Parco del Nobile e Volontari Arcobaleno e che fa capo al progetto Mira Up, patrocinato e sostenuto dalla Fondazione di Comunità Mirafiori.

Il quartiere che vorrei… progettiamolo insieme!” è il titolo, ma anche l’invito rivolto agli abitanti del quartiere, perché possano offrire il proprio contributo di idee, suggerimenti e stimoli per abbellire l’ambiente in cui vivono. Gli incontri vogliono proporsi come veri e propri laboratori cittadini, in cui i partecipanti stessi possono scrivere raccomandazioni e avanzare richieste, dando espressione a un nuovo modo di coinvolgere la cittadinanza nelle decisioni importanti che la riguardano.

Tre gli appuntamenti in programma:

  • 17 maggio, dalle 10 alle 12: per parlare del giardino del Mirafleming e della zona verde circostante
  • 24 maggio, dalle 10 alle 12: per la progettazione di eventi e iniziative al Mirafleming
  • 31 maggio, dalle 10 alle 12: per pianificare le azioni di realizzazione delle prime idee emerse.

Gli incontri sono a ingresso libero e si tengono al Mirafleming, in Fleming 19/c.

Informazioni al 331 3899523.

Loredana Pilati

loredanap@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Il quartiere che vorrei… progettiamolo insieme!, 8.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*